/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 09 marzo 2021, 12:35

Nuove strette in arrivo, il MIU: "Inaccettabile per il tessuto economico italiano"

Il Movimento Italia Unita critico anche sul rinvio ad ottobre delle tornate elettorali: "Spostamento per non permettere agli italiani di cambiare, così si potrà continuare sulla linea voluta da banche e Unione Europea"

Nuove strette in arrivo, il MIU: "Inaccettabile per il tessuto economico italiano"

"Si continuano a imporre restrizioni ai cittadini nonostante la corsa alla vaccinazione. Una corsa che sembra non funzionare visti i contagi che risalgono costringendo così al passaggio in zona rossa di alcune regioni italiane. Un'eventualità che si ripete ciclicamente, tanto da non sembrare un caso". Così, attraverso una nota stampa, il Movimento Italia Unita presieduto a livello nazionale da Francesco Nappi.

"Poi ci sono esempi come il Festival di Sanremo, ma non solo, dove non sono mancati e dove non mancano abbracci e assembramenti vari - aggiungono dal MIU - Si dice che siano contesti controllati, con persone sottoposte a tamponi: sappiamo bene però che un tampone che oggi è negativo potrebbe risultare positivo dopo pochi giorni, certezze assolute non ce ne sono. Siamo arrivati al punto che si organizzeranno tranquillamente assemblee del PD e del M5S, mentre in Piemonte si chiudono i parchi all'aperto per evitare che i bambini possano giocarci".

"Come MIU raccoglieremo una serie di dati per poi essere pronti a presentare un esposto alle varie Procure: tutto questo è inaccettabile per i cittadini e per il tessuto economico italiano che sta crollando vertiginosamente a causa di una pessima gestione da parte del Governo. È proprio per questo che il prossimo 10 marzo saremo a Roma per manifestare: l'occasione sarà l'iniziativa 'Blocchiamo tutto', dove assieme a tutte le partite Iva che si sono associate al nostro Movimento cercheremo di bloccare le arterie stradali per accendere i riflettori su questa situazione insostenibile".

"Prima di concludere vogliamo parlare anche di elezioni. Il rinvio delle tornate elettorali ad ottobre è palesemente uno spostamento atto a non permettere agli italiani di cambiare questo Paese andando a votare. Così si potrà continuare sulla linea voluta dalle banche e dall'Unione Europea" fanno infine sapere dal Movimento Italia Unita,

Comunicato Stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium