/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 27 marzo 2021, 12:57

"M’illumino di Meno" a Spotorno, la giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili

Il comune, l'Istituto Comprensivo e il micronido "Gli Orsetti" hanno aderito all'evento

"M’illumino di Meno" a Spotorno, la giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili

Venerdì 26 marzo è stata la ricorrenza di "M’illumino di Meno", la giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili lanciata da Caterpillar e Radio2 già dal 2005: l’edizione 2021 è stata dedicata al “Salto di Specie”, l'evoluzione ecologica nel nostro modo di vivere che dobbiamo assolutamente fare per uscire migliori dalla pandemia.

Il comune di Spotorno, l'Istituto Comprensivo e il micronido "Gli Orsetti" hanno aderito, come di consueto, all'evento, promuovendo, ciascuno a suo modo, la cultura del risparmio energetico. Nello specifico l’invito di M'illumino di Meno 2021 è raccontare i piccoli e grandi "Salti di Specie" nelle nostre vite.

Quelli già fatti e quelli in programma: dalla mobilità all'abitare, dall'alimentazione all'economia circolare. M’illumino di meno” quest’anno invita il mondo intero a fare un “salto di specie”, cioè grandi e piccoli passi in avanti, dove ogni singolo soggetto è chiamato a diventare più “green”, in ogni gesto quotidiano: è salto di specie la mobilità sostenibile, il risparmio energetico, i consumi di casa, il riciclo, la raccolta differenziata, l’economia circolare, il piantare alberi rendendo la città più resiliente, e tutto ciò che può contribuire a tutelare il paesaggio.

L’Istituto Comprensivo ormai da anni aderisce e abbraccia con entusiasmo l’iniziativa partecipando alla stessa in modo attivo coinvolgendo anche le famiglie con la promozione del vademecum del risparmio energetico a tutti gli alunni dell'Istituto, vademecum redatto dall'Ufficio Ambiente del Comune di Spotorno.

Inoltre, in seno al tema di quest’anno sul “salto di specie”, è stato attivato dall'Amministrazione Comunale in collaborazione con l'Associazione Alpini Sez. di Spotorno il servizio di pedibus rivolto agli alunni della scuola secondaria di 1° grado, effettuando un servizio di accompagnamento a casa all'ora di pranzo nei giorni di rientro, promuovendo al contempo una mobilità più sostenibile. La scuola primaria ha lavorato su più fronti. Ad esempio la classe quarta ha riflettuto in particolare sull'importanza dell'acqua attraverso la lettura di poesie e di un brano sulle disparità di disponibilità dell'acqua nel nostro pianeta.

Gli alunni si sono impegnati a diventare investigatori di perdite per il risparmio dell'acqua a casa e a scuola ed hanno imparato la canzone andina "Agua de Estrellas", una canzone curativa che fa riferimento alla madre terra nei cui occhi d'acqua si riflettono le stelle, acqua che lava, che cura, che calma il cuore. La classe quinta invece ha riflettuto sulla mobilità sostenibile, in particolare per gli spostamenti tra casa e scuola promuovendo la bicicletta, il monopattino, percorsi pedonali, ecc..

Anche gli alunni più piccoli, sempre della scuola primaria, hanno lavorato sul risparmio energetico e idrico producendo cartellonistica a tema. Anche presso la scuola dell'infanzia sono stati coinvolti i giovani alunni, squisitamente sul risparmio energetico con la realizzazione di un elaborato grafico che mostra una lampadina che si addormenta e quindi risparmia energia.

Chiude la panoramica il micronido "Gli Orsetti": i giovanissimi bimbi hanno lavorato ai temi "green", riciclando ad esempio i vasetti dello yogurt trasformandoli in pappagalli simpatici e colorati che arredano l'ambiente didattico. E nell'ottica della mobilità sostenibile i bimbi, anche se piccoli, si allenano ad usare i piedini e a camminare per raggiungere la spiaggia, il parco e le vie del paese. Abituandosi da piccoli, da grandi non sarà uno sforzo andare a piedi.

Infine l'Amministrazione, nella giornata del 26 marzo, ha concretizzato ulteriormente la politica ambientale di risparmio energetico mediante lo spegnimento di tutte le luci degli uffici comunali dalle ore 12.00 alle ore 13.00 e lo spegnimento delle illuminazioni notturne dei siti storici di Torre Punta S. Antonio, Torre Saracena Località Coreallo e Castello Episcopale dalle ore 20.30 alle 21.30.

Gian Luca Giudice, delega all'educazione ambientale del Comune di Spotorno, commenta: "Grazie quindi a tutto lo staff insegnati dell'Istituto Comprensivo e alle educatrici del micronido "Gli Orsetti" per il sostegno dell'iniziativa "Mi illumino di meno": viene così ulteriormente confermato il percorso dei nativi ambientali. L’Amministrazione spotornese investe risorse sull’educazione ambientale dei più piccoli. Siete voi il futuro di questo Paese. Dovete essere voi le vere sentinelle dell’ambiente, pronte ad educare i più grandi ai giusti comportamenti e a dirci dove sbagliamo. Avete il diritto di ereditare un mondo migliore ma anche il dovere di prendervene cura, a partire dal vostro giardino, dalla vostra casa, dalla vostra scuola, dal vostro mare. Rispettare l’ambiente significa non sprecare risorse naturali, non sperperare l’energia. L’amore e il rispetto per l’ambiente devono diventare uno stile di vita, un atteggiamento da apprendere sin da piccoli, tanto velocemente quanto impara oggi un bambino a utilizzare il tablet e il computer". 

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium