/ Loanese

Loanese | 04 aprile 2021, 11:00

Loano, Nappi (MIU): "Segnalazioni di persone a cui è stata chiesta la provenienza dai volontari per la sicurezza urbana: così danno all'immagine del paese"

"I controlli lasciamoli fare a chi ne ha titolo, ovvero alle forze dell'ordine"

Loano, Nappi (MIU): "Segnalazioni di persone a cui è stata chiesta la provenienza dai volontari per la sicurezza urbana: così danno all'immagine del paese"

"Abbiamo ricevuto segnalazione di comportamenti inopportuni da parte di alcuni volontari per la sicurezza urbana presenti per le vie di Loano. Diversi testimoni ci hanno infatti riferito che, pur senza averne titolo poiché non certo pubblici ufficiali, in più di un'occasione hanno fermato delle persone chiedendone la provenienza. Questo non lo possono fare, non lo accettiamo: così si fa un danno all'immagine dell'intero paese". Così Francesco Nappi, presidente nazionale del Movimento Italia Unita che ha annunciato la propria candidatura a sindaco di Loano.

"I controlli lasciamoli fare a chi ne ha titolo, ovvero alle forze dell'ordine - ha aggiunto il leader del MIU - e se non basta la loro presenza, di certo non devono essere persone senza alcun titolo a sostituirli. A questo punto qualcuno ci deve delle spiegazioni: perché queste persone si sono permesse di comportarsi così? Lo chiedo alla polizia locale di Loano".

Nappi ha inoltre duramente criticato la decisione del presidente della Regione Toti, che con un'ordinanza ha anticipato di una giornata la zona rossa nel savonese: "Un'ordinanza che ha penalizzato solo alcune categorie, come ad esempio parrucchieri ed estetiste - ha concluso - un ulteriore danno a cittadini che vivono già enormi difficoltà".

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium