/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 06 aprile 2021, 08:24

Vaccini anti-Covid, il MIU: "Basta morti sospette"

"Assurdo continuare a sostenere che non esiste un nesso causa-effetto"

Vaccini anti-Covid, il MIU: "Basta morti sospette"

"Apprendiamo con forte rabbia dell'ennesima morte di una giovane donna, deceduta dopo avere ricevuto la somministrazione del vaccino Astrazeneca. Apprendiamo con ancora più rabbia che si voglia sempre e comunque respingere, negandola, la correlazione che potrebbe esserci tra vaccinazione e decesso. 

Basta. Questo atteggiamento di diniego è inaccettabile". Così, attraverso una nota stampa, il Movimento Italia Unita #StopEuropa, presieduto a livello nazionale dal presidente Francesco Nappi, dopo il caso dell'insegnante di Genova deceduta per emorragia celebrale.

La docente aveva cominciato ad accusare malori il 2 aprile ed il giorno successivo era stata trovata priva di sensi in casa e trasportata al San Martino dov’è morta ieri: la direzione del nosocomio, che aveva informato "di quadro trombotico ed emorragico cerebrale", aveva attivato le segnalazioni previste nell'ambito delle procedure di farmacovigilanza verso l’Aifa.

"Noi del MIU Movimento Italia Unita #StopEuropa ricordiamo che avevamo già dichiarato e formalizzato nel mese di gennaio tutte le nostre perplessità in merito alla somministrazione di questi vaccini sperimentali, chiedendo già mesi fa che si facesse luce su tale metodo di cura, che venisse a tal proposito stilato un vademecum e soprattutto che venissero addossate le responsabilità delle conseguenze negative ai sanitari preposti alla somministrazione stessa - prosegue la nota - Ora è davvero assurdo continuare a sostenere che non esiste un nesso causa-effetto. È da veri irresponsabili e menefreghisti continuare a negare l'evidenza. Soprattutto non comprendiamo perché in altri Paesi la somministrazione sia stata sospesa mentre qui da noi si continua a fare spallucce e a giocare con la vita delle persone. No. Ora noi oggi vi avvisiamo che chiederemo alla Magistratura di aprire una inchiesta su queste morti sospette".

"Chiediamo altresì che si proceda ad una analisi a campione di una fiala ogni dieci attraverso il sistema dell'autocontrollo. Perché non possiamo e non vogliamo che tutto venga affidato a quanto scritto nel bugiardino, no. Noi chiediamo e pretendiamo controlli reali e diretti sulle fiale prese a campione. E avvisiamo fin da ora che chiederemo la sospensione del vaccino se non si seguiranno queste linee guida che sono dettate da regole semplici e basi di ovvia e normale sicurezza. Respingiamo fortemente fin da ora ogni e qualunque diniego circa la non correlazione così come dichiarato e sostenuto da Sileri. Basta morti sospette e non verificate. Basta parole di convenienza e frasi di circostanza. Noi chiediamo i fatti. Le verifiche. Le analisi concrete. E soprattutto chiediamo che chi è preposto alla somministrazione, venga ritenuto penalmente perseguibile in caso di conseguenze negative di queste sperimentazioni farmacologiche" concludono infine dal MIU.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium