/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 07 aprile 2021, 10:22

Assotrasporti chiede un incontro urgente al Ministro dei Trasporti: "Alcuni decreti penalizzano aziende e lavoratori"

Il procedimento per la ricostituzione del Comitato Centrale dell’Albo dell’Autotrasporto non convince l'associazione di categoria

Foto comunicato stampa

Foto comunicato stampa

Pubblicato il Decreto Ministeriale del MIMS che avvia il procedimento di ricostituzione del Comitato Centrale dell’Albo dell’Autotrasporto, la savonese Assotrasporti - si legge nella nota - scrive al Ministro alle Infrastrutture e alla Mobilità Sostenibili, il Prof. Enrico Giovannini, per richiedere un incontro urgente, anche via web, in merito ai decreti che di fatto escludono parte rilevante delle aziende e lavoratori dell’autotrasporto dalla possibilità di essere rappresentati e di usufruire dei benefici previsti per legge; creando di fatto una grave disparità di trattamento e di rappresentanza dei legittimi interessi, in evidente violazione dello spirito e degli articoli fondamentali della Costituzione.

Il primo decreto in questione è il n. 31 del 30 marzo 2021, Ricostituzione comitato centrale albo autotrasporto (M_INF_ALBO_REG_DECRETI_R), seguito dal D.M. del 23 gennaio 2021, Contributi a favore della formazione professionale nel settore dell'autotrasporto (21A00458 - GU n.24 del 30-1-2021) e altre normative.

Secondo Assotrasporti, i citati decreti di fatto escludono tutte le aziende e i lavoratori del settore dell’autotrasporto che non aderiscono ad una confederazione presente nel consiglio del CNEL e firmataria di un solo specifico contratto. Gli esclusi risultano essere la maggioranza degli operatori del settore che, pur non essere rappresentanti al CNEL, ente che era in dismissione, sono obbligati per legge a versare il contributo annuale per l’iscrizione all’Albo dell’Autotrasporto e pagano regolarmente i contributi previdenziali e le imposte di competenza, ma senza poter usufruire dei conseguenti diritti e benefici.

Visto il termine ultimo del 26 aprile 2021 indicato dal decreto per la presentazione delle richieste da parte delle associazioni di categoria, per far parte del Comitato Centrale dell’Albo dell’Autotrasporto, Assotrasporti, che dal 1985 tutela e difende l’autotrasporto italiano, richiede un confronto urgente con il Ministro Giovannini per approfondire e trovare soluzione ai temi segnalati.

Per conoscere l’esito della richiesta e rimanere sempre aggiornati sulle iniziative portate avanti da Assotrasporti, vi invitiamo a visitare il sito web assotrasporti.org, e seguire l’associazione sui social, Facebook e Twitter, e sulle riviste TN TrasportoNotizie e GM GenteinMovimento.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium