/ Cronaca

Cronaca | 19 aprile 2021, 19:25

Alassio piange Agostino Tarello, storico "maestro d'ascia" del porto

I funerali si svolgeranno martedì 20 aprile, alle ore 15, nella chiesa del Sacro Cuore di via Trieste ad Albenga

Foto di Silvio Fasano

Foto di Silvio Fasano

Si è spento all'età di 92 anni Agostino Tarello, il capo cantiere del porto di Alassio sin dagli anni 50.

Nato a San Germano Vercellese nel 1929, emigrò nel 1938 con la famiglia in Liguria, ad Albenga.  Trovò lavoro nel 1955 ad Alassio, presso l'allora piccolo cantiere navale nell'area dove ora sorge il porto. Tale lavoro di manutenzione delle barche lo appassionò fino a divenire un esperto "maestro d'ascia". Insieme alla moglie Maria Luisa Valdisserra, acquistò l'attività tuttora in vita e continuò a costruire barche di legno e a fare manutenzione. La sua ditta fu presa in considerazione da Carlo Riva, il famoso costruttore dei mitici motoscafi e il cantiere dei coniugi Tarello divenne "Stazione Riva", cioè costruttore di barche per la famosa ditta di Sarnico (Bergamo).

Ad Agostino Tarello si rivolgevano tanti personaggi famosi, tra questi Mike Bongiorno e ultimamente Gerry Scotti.

Agostino ha lavorato sino alla fine dei suoi giorni. Poche settimane fa aveva avvertito qualche malanno che negli ultimi giorni lo aveva costretto a riposo. Improvvisamente ieri sera una crisi cardiaca lo ha stroncato in casa.

Ora la ditta verrà portata avanti dalla moglie Maria Luisa e dal figlio Maurizio. Tarello lascia anche una figlia, Cristina, campionessa nel recente passato di vela, ora istruttrice nella stessa disciplina sportiva.

Lo ricordano molti "parcheggiatori"  delle loro barche nel porto di Alassio, che usufruivano con competenza professionale dei suoi servizi di assistenza. E' stato uno dei soci fondatori del Circolo Nautico di Albenga, collaborava anche con quello di Alassio (CNAM) e forniva preziosi suggerimenti alla Lega Navale ingauna. Uno dei soci di quest'ultimo sodalizio ed ex presidente, Mauro Vannucci, lo ricorda così: "Agostino Tarelllo era una persona sempre presente nei momenti importanti della Lega Navale e dava utili consigli da esperto maestro d'ascia. E' stato una pietra miliare della marineria da diporto".

Aggiunge il sindaco di Albenga Riccardo Tomatis: "Purtroppo ci ha lasciato Agostino Tarello, caro amico di famiglia e papà di Cristina e Maurizio amici fraterni, oltre ad essere un riferimento per il mondo della nautica e grande appassionato del proprio lavoro che ha continuato a fare fino all’ultimo era un uomo che faceva piacere incontrare e con il quale fermarsi a chiacchierare. Oltre all’ironia tipica delle persone intelligenti trasmetteva saggezza e serenità".

I funerali si svolgeranno domani, martedì 20 aprile alle ore 15, nella chiesa del Sacro Cuore di via Trieste ad Albenga.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium