/ Savona

Savona | 20 aprile 2021, 12:48

Viabilità savonese, il turismo pronto a scendere in piazza: "Programma lavori folle e inaccettabile"

Berlangieri (Upa Savona): "Non possiamo essere considerati sempre un settore sacrificabile. Non possiamo permettercelo"

Viabilità savonese, il turismo pronto a scendere in piazza: "Programma lavori folle e inaccettabile"

Programmare lavori che vanno ad interferire sulla viabilità del nostro territorio proprio nella fase della ripartenza dopo un periodo post pandemia è una follia assolutamente inaccettabile e non commentabile”.

Non si sposta di una virgola il parere del presidente dell'Unione Provinciale Albergatori savonesi, Angelo Berlangieri, dopo l'incontro del Tavolo del Turismo svoltosi ieri, 19 aprile, con al centro della discussione l'argomento che da giorni sta tenendo banco sul piatto di amministrazioni comunali e imprese del turismo locali: le chiusure nei giorni feriali in orario diurno dell'Aurelia a Capo Noli e Capo Mele, e quelle notturne dell'A10 tra Finale e Spotorno.

Ci siamo oggettivamente arrabbiati perché sembra che il turismo sia sempre e comunque sacrificabile a qualsiasi tipo di iniziativa, c’è sempre una scusa, un motivo, alla fine tutto ricade sulla nostra testa” ribadisce Berlangieri, da subito schieratosi contro questo programma (leggi QUI).

Le prime avvisaglie di disagi si sono avvertite nella giornata di lunedì, con le inevitabili code in prossimità dei cantieri sulla statale, che se pur verranno rimossi nel fine settimana preoccupano gli operatori turistici in quanto il settore vive anche molto dei flussi giornalieri in settimana, e pure nella nottata, con tre mezzi rimasti incastrati nelle strade dell'entroterra (leggi QUI). 

Non sono successi crolli e drammi per fortuna che hanno comportato interventi, sono interventi programmati da due anni a questa parte, c’è sempre una scusa giusta per sacrificare noi che siamo il mondo del turismo e non gliene frega nulla. È inaccettabile” continua il presidente di Upa Savona.

Il tavolo del turismo quindi ha deciso di dar vita ad una iniziativa che si svolgerà in piazza a Savona nei prossimi giorni: “Proporremo a tutti quanti, coinvolgendo in maniera civile, questo tema dicendo che non possono sacrificare il turismo, deve avere la sua considerazione corretta, chiedendo che venga ripensata la programmazione di questi lavori e venga posticipata al periodo successivo alla riapertura. Non ci possiamo permettere di fare una figura come lo scorso anno con le autostrade, non se lo può permettere nessuno” ha concluso Berlangieri.

L. Parodi - M. Pastorino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium