/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 21 aprile 2021, 10:12

Savona, il segretario Pd Vigliercio si dimette: il suo sostituto potrebbe essere nominato post comunali

La decisione è arrivata in anticipo visto che le amministrative sono state rinviate ad ottobre

Savona, il segretario Pd Vigliercio si dimette: il suo sostituto potrebbe essere nominato post comunali

"Avevo già reso nota la mia intenzione di fare un passo di lato, ma mi era stato chiesto di posticipare questa scelta fino allo svolgimento delle elezioni amministrative".

Visto il rinvio delle comunali ad ottobre, il segretario provinciale del Pd Giacomo Vigliercio, in carica dall'aprile 2017, con una lettera agli iscritti ha deciso di rassegnare le dimissioni in anticipo.

"Quest’anno così difficile da un punto di vista sanitario mi ha segnato molto. Il mio impegno, così come quello di tutti gli operatori sanitari, è stato massimo e purtroppo sono consapevole che, sebbene la situazione sia migliorata e migliorerà grazie ai vaccini, vi sarà ancora molto da fare per uscire da questo incubo. Fare il medico è una missione ed io, soprattutto in un momento come questo, voglio dare il massimo e non mi perdonerei mai di non aver la forza e la concentrazione necessarie per svolgere al meglio la mia professione" spiega Vigliercio nella sua missiva.

"Il rinvio in autunno delle stesse non mi consente però di proseguire perché se da un lato esiste la priorità dell’emergenza sanitaria e quindi della mia professione, dall’altro credo che sia necessaria la nomina di un nuovo segretario che, fino al congresso, possa dedicarsi a tempo pieno alle importanti elezioni amministrative relative fra l’altro al Comune Capoluogo" ha continuato l'ex segretario dem.

"Per me fare politica significa partecipazione ed impegno, al di là del ruolo che temporaneamente si ricopre, e quindi continuerò ad essere a disposizione del Partito Democratico. Ringrazio tutti per la fiducia e l’aiuto durante questi quattro anni vissuti intensamente insieme. Ho avuto l’onore di lavorare con persone speciali; segretari di circolo, dirigenti provinciali e semplici iscritti animati solo da generosità e desiderio di servire la comunità. Il nuovo segretario potrà contare su di loro e su rappresentanti del PD nelle istituzioni nazionali, locali e regionali che hanno dimostrato capacità, impegno e dedizione non comuni" conclude Giacomo Vigliercio.

A questo punto la segreteria provinciale, che lo ha appreso lunedì, potrebbe decidere di trovare un traghettatore fino alle amministrative autunnale e poi dar vita al congresso dopo le elezioni (nelle altre province lo faranno a luglio). I nomi sul tavolo sarebbero diversi, da Nanni Carlevarino a Renato Zunino, Alessandra Gemelli e Massimo Niero, ma per ora ufficialmente nelle file dei dem non ne trapelano.

Luciano Parodi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium