/ Cronaca

Cronaca | 21 aprile 2021, 13:10

Vittorio Brumotti aggredito a Roma, Chef Rubio lo attacca: "Infame, troppe poche te n’hanno date"

Il biker stava documentando la situazione dello spaccio di droga al Quarticciolo quando la situazione è degenerata

Vittorio Brumotti aggredito a Roma, Chef Rubio lo attacca: "Infame, troppe poche te n’hanno date"

Un scena simile alle tante già viste e riviste in diverse città d'Italia: l'inviato di "Striscia la Notizia" Vittorio Brumotti e la sua troupe aggrediti e malmenati durante la realizzazione di un servizio mirato a documentare lo spaccio di droga. Questa volta è successo a Roma, al Quarticciolo, e la questione si è poi trascinata anche sui social con duri attacchi (uno in particolare) nei confronti del funambolico biker.

Giunto nella capitale grazie alle segnalazioni ricevute dai lettori, Brumotti è stato dunque aggredito e in suo soccorso sono intervenute le forze dell'ordine, alle quali non sono stati risparmiati insulti da diverse persone presenti sul luogo della colluttazione. Nessuna grave conseguenza per gli inviati del tg satirico di Canale 5, ma quanto avvenuto nella borgata romana ha avuto un seguito sul web dove gli improperi per Brumotti si sono moltiplicati, forti anche della presa di posizione di un personaggio conosciuto come Chef Rubio:

"Non sapete nulla del core immenso del Quarticciolo, voi giornalisti da strapazzo vi dovreste vergognare per la propaganda infame che riservate a chi è abbandonato dallo Stato, e resiste nonostante tutto con dignità e umanità. Brumotti sei un infame, troppe poche te n’hanno date" le parole affidate a Twitter dal cuoco noto per i suoi programmi televisivi.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium