/ Al direttore

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Al direttore | 02 maggio 2021, 20:33

Lettera al direttore: "La Sp 28 bis in località Marghero (Cosseria) sembra un autodromo"

"Non si capisce perché su questa strada, particolarmente trafficata, non si sia mai preso in considerazione l'utilizzo di autovelox o qualsiasi altro strumento per regolare e limitare l'elevata velocità"

Lettera al direttore: "La Sp 28 bis in località Marghero (Cosseria) sembra un autodromo"

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera arrivata alla nostra redazione: 

"Sono un abitante del comune di Cosseria in provincia di Savona. Cosseria è un piccolo centro abitato, suddiviso in diverse frazioni. Quella dove abitiamo io e la mia famiglia è località Marghero. La zona è attraversata dalla Sp 28 bis del Colle di Nava, arteria principale per il collegamento tra il Piemonte e la Liguria, attraversata tutto l'anno da un intenso flusso veicolare, caratterizzato da pendolari, mezzi pensanti, veicoli commerciali, ma anche moto e ciclisti. Pedoni no, perché rischierebbero di essere investiti". 

"Quotidianamente noi abitanti della zona, siamo costretti a subire passivamente questo enorme flusso di veicoli, sia per quanto riguarda la velocità tenuta, sia per il libero accesso alle proprie abitazioni, nello specifico, per poter effettuare una semplice manovra di svolta, bisogna essere sempre molto vigili e verificare che a tergo non arrivino come bombe, veicoli in fase di sorpasso. Dopo ripetute lamentele all'ufficio comunale, è stata applicata segnaletica verticale all'inizio del rettilineo riportante il limite di velocità di 70 km/h, velocità mai rispettata, nonostante sulla strada si affaccino numerose abitazioni private". 

"La situazione diventa insostenibile durante i fine settimana, soprattutto estivi, con l'intensificarsi del traffico di motoveicoli, che probabilmente considerano la strada come un vero e proprio autodromo. Ci tengo particolarmente a segnalare che, nonostante la Sp 28 bis sia un'arteria principale per il collegamento tra le due regioni e non solo, la strada è completamente sprovvista di qualsiasi segnaletica orizzontale, non è presente alcuna segnaletica che vieti il sorpasso tra i veicoli e soprattutto, i controlli da parte delle forze dell'ordine sono praticamente inesistenti". 

"Nonostante su altri percorsi, meno trafficati e meno abitati della Sp 28 bis, siano stati inseriti dissuasori di velocità, non si capisce perché proprio su questa strada, particolarmente trafficata, non si sia mai preso in considerazione l'utilizzo di autovelox o qualsiasi altro strumento per regolare e limitare l'elevata velocità. Nel rispetto delle persone che vi abitano ma soprattutto per evitare l'investimento di persone, ciclisti e animali domestici, sarebbe opportuno iniziare ad adottare tutti i provvedimenti necessari per mettere in sicurezza la strada". 

Lettera al direttore

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium