/ Solidarietà

Solidarietà | 04 maggio 2021, 08:06

L'ANED di Savona e Imperia ricorda Gianfranco Maris, protagonista del '900

L'evento si terrà il prossimo 5 maggio ad Orco Feglino

L'ANED di Savona e Imperia ricorda Gianfranco Maris, protagonista del '900

Mercoledì 5 maggio la Sezione ANED di Savona e Imperia parteciperà all'evento organizzato dalla Fondazione Memoria della Deportazione e dall'Aned Nazionale "Una tensione che dura tutta una vita” per ricordare Gianfranco Maris a cento anni dalla nascita (1921-2021), protagonista della storia del '900: antifascista, partigiano, ex deportato, avvocato e senatore della Repubblica.

Fondatore della Fondazione Memoria della Deportazione, Presidente dell’Associazione Nazionale ex deportati nei campi nazisti (ANED) e Direttore Generale dal 2002 al 2013 dell’INSMLI, ha saputo vivere appieno il Novecento con la consapevolezza del passato e l’immaginazione del futuro. 

Alle ore 18 inizierà con un coro di voci femminili che attraverserà l’Italia e l’Europa per ricordare le storie di uomini e donne che pagarono con la deportazione nei Lager il loro impegno per la pace, la giustizia e la libertà, in occasione del 76° anniversario della liberazione del campo di sterminio di Mauthausen avvenuto il 5 maggio 1945, dove proprio Maris fu deportato dai nazifascisti.

Un progetto che si fonda sull'idea di Memoria come costruzione di luoghi dove lasciare tracce che suscitino interrogativi e intreccino esperienze: un agire umano e politico che renda protagonisti consapevoli del proprio tempo, per se stessi e per le generazioni future.

"La giornata organizzata dalla Sezione Aned di Savona e Imperia si svolgerà ad Orco Feglino e in particolare si svolgerà in due diversi momenti, il primo presso il cimitero dove riposa Gianfranco Maris nella tomba di figlia e saranno aperti gli interventi con il ricordo da parte della Presidente della Sezione ANED di Savona Maria Bolla, e successivamente seguiranno le letture dei testi, documenti e degli scritti lasciati dallo stesso Maris da parte di Milena Fois giovane artista, a seguire dopo, gli interventi proseguiranno vicino alla lapide dei partigiani nella piazza del paese di Orco, sarà presente una rappresentanza della sezione Anpi di Orco Feglino, oltre al sindaco Roberto Barelli al quale va i ringraziamenti per la fattiva collaborazione da parte dell'amministrazione comunale, al termine saranno deposti due mazzi di fiori al cippo" spiegano dall'ANED. 

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium