/ Al direttore

Al direttore | 12 maggio 2021, 12:34

Attesa e disagi al Santa Corona, una lettrice: "Mi chiedo quale tipo di organizzazione ci sia in questo ospedale"

La testimonianza di Rosella Simone, paziente recatasi stamane nel reparto di Gastroenterologia presso il padiglione Negri

Attesa e disagi al Santa Corona, una lettrice: "Mi chiedo quale tipo di organizzazione ci sia in questo ospedale"

"È dalle 9.35 che sono in attesa per un appuntamento, fissato per le 9.40. Siamo oltre mezzogiorno, nessuno mi ha fatto sapere nulla e nella mia stessa situazione c'è più di una persona". È questa la segnalazione che la signora Rosella Simone ha recapitato alla nostra redazione relativamente a quanto successo (e sta accadendo) questa mattina all'ospedale Santa Corona, nel reparto di Gastroenterologia presso il padiglione Negri.

"Saremo una trentina di persone, chi all'interno e chi all'esterno, ad attendere in piedi - prosegue la nostra lettrice - siamo tutti stipati, augurandoci che non ci sia nessuno con il covid. Abbiamo chiesto le motivazioni di questa situazione ad un'infermiera, ci è stato risposto che è così in continuazione. Mi chiedo quale tipo di organizzazione ci sia in questo ospedale. Ci sono persone che attendono ancora dalle 8, pazienti con accompagnatori costretti solamente ad aspettare. Nessuno ci ha fatto sapere niente".

"Con noi era presente una persona giunta per una colonscopia, quindi reduce da tre giorni di preparazione con soluzioni per la pulizia dell'intestino, che arrivata alle 8 ha saputo poco fa - a forza di chiedere - che doveva sottoporsi al tampone anti-Covid, nessuno glielo aveva comunicato. La situazione è demenziale, la signora con la sua accompagnatrice se n'è andata demoralizzata dicendo che quell'esame non lo farà più" conclude infine la signora Simone.

Lettera al direttore

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium