/ Eventi

Eventi | 12 maggio 2021, 13:26

"PretenDiamo legalità". Le scuole savonesi vincitrici della quarta edizione nella fase provinciale

Alle fasi nazionali del progetto di Polizia di Stato e Miur andranno gli elaborati aggiudicatisi il primo posto per le sezioni primaria, secondaria di primo e di secondo grado

"PretenDiamo legalità". Le scuole savonesi vincitrici della quarta edizione nella fase provinciale

Sono stati selezionati nei giorni scorsi, i vincitori della quarta edizione del progetto concorso “PretenDiamo Legalità”.

Si tratta di un progetto sviluppato dalla Polizia di Stato, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca con l’obiettivo di promuovere la diffusione della cultura della legalità e del rispetto delle regole nel mondo dei giovani.

Una commissione esaminatrice appositamente composta, presieduta dal Questore di Savona Giannina Roatta alla quale ha partecipato il Direttore dell’Ufficio Scolastico Provinciale, Prof. Alessandro Clavarino ed il Capo di Gabinetto Massimo Molinari, ha scelto gli elaborati degli studenti inviati poi a Roma per la selezione finale, che avrà carattere nazionale.

Per la categoria scuola primaria trionfa l'installazione “L’albero delle Farfalle” della classe 5^ A della Scuola Primaria “De Amicis” di Savona; per la categoria scuola secondaria di primo grado l'opera digitale dal titolo “Gli Origami di Ilaria” della classe 2^ A dell'Istituto Comprensivo Alassio (SV); infine per la categoria scuola secondaria di secondo grado ad aggiudicarsi il premio il video ed elaborato grafico dal titolo “Body Shaming e Cat Calling” della 2^F dell'Istituto Superiore “Federico Patetta” Cairo Montenotte.

Una menzione speciale, inoltre, va alle classi 3^A e 3^C della Scuola Primaria “Astengo” di Savona, alla classe 2^ C della Scuola Primaria “De Amicis” di Savona, alla classe 4^H dell’Istituto Istruzione Superiore “Federico Patetta” di Cairo Montenotte e comunque a tutti i bambini e i ragazzi che hanno lavorato con grande impegno, rendendo così particolarmente difficile la scelta delle opere da inviare a Roma per la selezione nazionale.

"Un ringraziamento, infine, agli insegnanti che hanno dimostrato - come sempre - grande sensibilità e spirito di collaborazione, nonostante le enormi difficoltà didattico/organizzative legate alla pandemia" affermano dalla Questura di Savona.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium