/ Al direttore

Al direttore | 22 maggio 2021, 13:20

Savona, Europa Verde: "Autorità portuale incendiata simbolo della situazione in città"

"Cominciare il prima possibile a pensare una riqualificazione dell'area: le macerie non possono essere il biglietto da visita in città"

Savona, Europa Verde: "Autorità portuale incendiata simbolo della situazione in città"

Un biglietto da visita inadeguato a una città a vocazione turistica. E' tranchant il giudizio di Danilo Bruno e Luca Amato, esponenti savonesi di Europa Verde, su ciò che ancora resta della ex sede dell'Autorità Portuale di Savona dopo l'incendio del 2018.

"Il tema della manutenzione e della cura della città dovrà essere centrale e di grande importanza in vista delle elezioni amministrative. Questo argomento dovrebbe essere sottinteso ad ogni programma, ma basta valutare le condizioni generali della città, con le strade e le aree verdi disastrate per capire come la attuale amministrazione si sia comportata in merito. 

Manutenzioni che tra l’altro rientrano nei compiti di cui Pietro Santi è assessore e di cui per pregustare le possibili qualità da sindaco basterebbe analizzare le condizioni del manto stradale savonese. 

In tutto questo come Europa Verde vorremmo richiamare al dibattito cittadino il caso dell’edificio dell’autorità portuale distrutto nel 2018, una città con grandi ambizioni turistiche come Savona non può avere come biglietto da visita al suo ingresso principale un edificio in rovina. 

Ci auguriamo pertanto che nel futuro prossimo si inizi a considerare a come riqualificare l’area, anche solo sotto un punto di vista estetico demolendo l’edificio e ripensando a cosa fare di quell’area, ma lasciarne il cadavere nel centro di un luogo così strategico per la città non può più essere accettabile".

Lettera firmata

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium