/ Solidarietà

Solidarietà | 07 giugno 2021, 15:47

Bimbo rischia di soffocare per una caramella: tempestivo intervento salva vita della Croce Bianca di Finale

Il piccolo, dopo il ricovero al Gaslini, sta bene. E la famiglia ringrazia con una lettera i militi

Bimbo rischia di soffocare per una caramella: tempestivo intervento salva vita della Croce Bianca di Finale

E' una storia di sangue freddo e prontezza. Ma anche il chiaro esempio di cosa significhi essere milite di una pubblica assistenza e quale veramente è la più grande gratificazione di questa attività "al servizio della vita".

E non è solo il motto della Croce Bianca di Finale, ma un vero e proprio modo di intendere quella che per i volontari non è solo una vocazione ma anche una missione, che non è solo parola, ma anche gesti.

Tutto ciò si è concretizzato il 31 maggio scorso quando, intorno alle ore 14, due genitori in vacanza nella cittadina riverasca, disperati dopo che il proprio figlioletto Luca di poco più di un anno aveva ingerito una caramella rischiando di rimanere soffocato, sono corsi presso la sede della Pubblica Assistenza per cercare aiuto.

Con estrema lucidità un giovane milite in servizio ha preso la situazione, fattasi nel mentre molto critica, per le mani e, praticando la manovra di soccorso, è riuscito a far sputare la caramella al bimbo, trasportato prima al Santa Corona e poi al Gaslini dove le sue condizioni, una volta stabilizzate, sono state monitorate dal personale dell'ospedale pediatrico.

Alcuni giorni dopo, passato lo spavento, i genitori, i nonni e gli zii del piccolo hanno scritto una lettera ai volontari della Croce Bianca, ringraziando chi ha evitato "che la vacanza si trasformasse in una tragedia"

Adesso il piccolo Luca sta bene, e nonostante sia una grandissima gioia ricevere i ringraziamenti di una famiglia, l'emozione più vera è sapere di aver salvato una vita.

 

Mattia Pastorino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium