/ Attualità

Attualità | 17 giugno 2021, 20:11

Alassio si prepara ad affrontare in sicurezza la stagione estiva: controlli e prevenzione per limitare la "mala movida"

Il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, nella riunione richiesta dal sindaco Melgrati, ha fotografato una situazione al momento serena ma su cui vigilare

Controlli ad Alassio effettuati le scorse estati dai Carabinieri

Controlli ad Alassio effettuati le scorse estati dai Carabinieri

Una situazione sotto controllo è quella emersa dalla riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica tenutosi nel pomeriggio in Prefettura per affrontare la questione dell'ordine e della sicurezza pubblica ad Alassio.

All'appuntamento, richiesto in vista dell'ormai imminente ingresso nel cuore della stagione estiva dal sindaco Marco Melgrati e presieduto dal dottor Antonio Cananà, hanno preso parte il Questore Giannina Roatta, i Comandanti provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, il Comandante della Capitaneria di Porto e il comandante della Polizia Locale alassina.

Il tema della sicurezza nei Comuni costieri, quelli coinvolti dai maggiori e significativi flussi turistici nel savonese, era stato affrontato in via preventiva e generale già nella seduta del Comitato provinciale dello scorso 4 giugno alla presenza delle diciannove amministrazioni interessate che aveva portato all'adozione, da parte della Questura, un’ordinanza per l’intera stagione estiva, con misure e servizi riguardanti i più svariati ambiti d’intervento: dal controllo del territorio, delle attività ricettive e degli esercizi pubblici fino alla verifica del rispetto delle misure di contenimento del contagio da covid-19 nelle zone della cosiddetta movida passando per il contrasto alla criminalità declinata nella spaccio di sostanze stupefacenti, dei furti nelle abitazioni e  dell’abusivismo commerciale. Il tutto senza dimenticare la viabilità e i servizi di controllo e vigilanza in mare, sulle spiagge e presso le stazioni ferroviarie.

Entrando nello specifico caso della cittadina del Muretto, i presenti hanno potuto analizzare il da farsi partendo da una situazione sostanzialmente sotto controllo, in virtù del notevole sforzo profuso in questi mesi dalle Forze di polizia e dalla Polizia Locale che hanno assicurato alla popolazione elevati standard di sicurezza.

La microcriminalità è però la frontiera su cui il Comitato ha però condiviso l’esigenza di mettere in campo misure e azioni di ulteriore contrasto combattendo episodi di assembramento e degrado urbano come quelli verificatisi nell’ultimo fine settimana e sfociati in atti di vandalismo e danneggiamento di chioschi e stabilimenti balneari.

In particolare, sono stati programmati servizi straordinari di controllo interforze, con la partecipazione anche di Reparti extraprovinciali e della Polizia Locale di Alassio, del territorio per i mesi estivi da svolgere secondo le indicazioni operative che saranno impartite dal Questore. Tali servizi si aggiungeranno a quelli svolti in via ordinaria dalle Forze di polizia territoriali.

Comitato e amministrazione hanno però anche posto attenzione alla prevenzione: saranno adottati provvedimenti volti, da un lato, a salvaguardare l’ordinaria vivibilità e il decoro urbano da comportamenti e situazioni di degrado e, dall’altro, a prevenire assembramenti di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico con l'obbiettivo di limitare al minimo o addirittura cancellare del tutto la cosiddetta "mala movida".

Sono stati così individuati alcuni ambiti in cui il Comune potrà attivare interventi autonomi in tempi estremamente brevi come l'utilizzo della vigilanza privata, l'adozione di ordinanze “anti bivacco” e di divieto di consumo di alcolici oltre un determinato orario, e anche la chiusura o il contingentamento, in determinate fasce orarie, degli accessi a moli, piazze o strade dove si possono creare situazioni di assembramento.

Al termine della riunione, le Autorità provinciali di pubblica sicurezza e i vertici delle Forze di polizia hanno tenuto a confermare la loro disponibilità ad un esame congiunto di ulteriori specifici problemi di ordine e sicurezza pubblica che dovessero presentarsi ad Alassio durante la stagione estiva.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium