/ Attualità

Attualità | 17 giugno 2021, 12:19

Pronto pediatrico Santa Corona, lo sfogo di una mamma: "Proveranno vergogna coloro che prendono queste decisioni?"

Timore e preoccupazione sul futuro della pediatria del nosocomio pietrese, la cui attività è stata recentemente rimodulata. A complicare il tutto anche la difficile situazione della viabilità nel savonese

Pronto pediatrico Santa Corona, lo sfogo di una mamma: "Proveranno vergogna coloro che prendono queste decisioni?"

"Pronto soccorso pediatrico Santa Corona: smantellato. A giorni sarà inesistente. Da mamma, da donna, da cittadina, da contribuente sono delusa, amareggiata, arrabbiatissima!". Si apre così il duro sfogo di una mamma loanese che il comitato "Nascere a Pietra" ha rilanciato sui propri social network. Parole di disappunto che arrivano a poche ore di distanza dalla decisione dell'Asl 2 savonese di rimodulare l'attività del pronto soccorso pediatrico pietrese. Una scelta, quella dell'azienda sanitaria, motivata dalla carenza di medici e che garantirà un pediatra in presenza dalle 8 alle 20, dopodiché sarà prevista solamente la pronta disponibilità pediatrica (leggi QUI).

"Due sere fa mi sono dovuta recare con mio figlio al pronto soccorso - prosegue il racconto della mamma di Loano - Ero spaventata e agitata. Con la macchina ho attraversato nel buio più intenso la via che conduce al padiglione dove credevo avrei trovato soccorso. Era tutto chiuso, buio pesto, neppure un'indicazione. Ho telefonato al centralino: mi hanno comunicato di recarmi al 'pronto soccorso di sotto'. Entro con la macchina dove entrano le ambulanze: ci misurano la febbre e ci indicano un altro ingresso. Lì siamo accolti da una splendida infermiera e con lei attraversiamo i corridoi del primo intervento: inutile scrivere quanto un bambino, già agitato, possa rimanere impressionato al vedere tanti pazienti in attesa delle prime cure. Poi, su una porta, la scritta: 'pronto soccorso pediatrico'. La stanza è piccola: una scrivania, un lettino e due mobiletti con lo stretto necessario".

"Per fortuna non vi erano altri bimbi. È arrivata subito la dottoressa che ha visitato Gabriele con visibile cura, passione, attenzione. Mi hanno subito rassicurata: Gabriele ha solo qualche piccola escoriazione esterna. Il mio cuore riprende un battito più o meno regolare e allora, mentre la dottoressa completa il referto, mi permetto di fare qualche domanda sulla situazione di pediatria: semplicemente non esiste più e tra qualche giorno rimarrà solo un pediatra di reperibilità. Ora mi chiedo: ma proveranno almeno un poco di vergogna coloro che prendono queste decisioni? Mi sento impotente, sono schifata da questa orrenda situazione. È la salute dei nostri bimbi! Vergognatevi voi che vi riempite la bocca solo di belle parole alle quali ormai non crede più nessuno o solo gente come voi!".

Alla fine, però, c'è spazio per un sentito ringraziamento a chi lavora in prima linea: "Grazie a chi invece solo per amore verso la propria professione riesce a dare a noi ancora un poco di speranza" conclude la mamma loanese.

Alla preoccupazione per le vicende legate alla pronto soccorso pediatrico del Santa Corona si aggiungono inoltre anche quelle relative alla difficile situazione della viabilità nel savonese con il traffico fortemente rallentato da cantieri su strade e autostrade del nostro comprensorio. Non proprio l'ideale se si considera che, dopo le 20.00, tutti i pazienti di età pediatrica (ovviamente compresi quelli del ponente savonese) bisognosi di cure verranno centralizzati di norma all'ospedale San Paolo di Savona (ad eccezione di emergenze  che richiederanno assistenza presso il D.E.A. di II livello). Proprio sul tema della pediatria e delle difficoltà negli spostamenti sono intervenuti, nella giornata di ieri, Luigi De Vincenzi e Giovanni Liscio, rispettivamente sindaco e consigliere delegato alla sanità del Comune di Pietra Ligure (leggi QUI).

Roberto Vassallo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium