/ Solidarietà

Solidarietà | 21 giugno 2021, 18:55

Roccavignale, le mani dei bimbi della scuola dell'infanzia concludono il murales “No Signal cittadini del mondo”

In occasione della Giornata Mondiale dell’Immigrato un ultimo "ritocco" per il progetto avviato dai richiedenti asilo

Roccavignale, le mani dei bimbi della scuola dell'infanzia concludono il murales “No Signal cittadini del mondo”

In occasione della Giornata Mondiale dell’Immigrato, il comune di Roccavignale, capofila del Progetto SAI (Sistema di Accoglienza e Integrazione) ha voluto completare il progetto artistico “No Signal cittadini del mondo”.

Un’opera finalizzata a promuovere e consolidare i valori dell’accoglienza e  dell’interculturalità” spiegano dal Comune valbormidese.

Sulla facciata del comune di Roccavignale lo scorso autunno è stato realizzato un murales raffigurante un mondo a colori gigante sul quale sono stati evidenziati gli stati di provenienza dei migranti presenti sul nostro territorio.

I richiedenti asilo hanno personalizzato le loro terre con le impronte delle loro mani. Questo progetto tramite l’arte vuole infondere i valori dell’accoglienza. Il progetto realizzato dall’artista Anthony Alberti è ora parte integrate di Roccavignale.

L’evento curato da Olga Daniele ha riscontrato un grande successo. La realizzazione dell’opera è durata due settimane ma solo oggi ha visto il suo completamento - concludono dal comune di Roccavignale - Infatti i bambini della scuola dell’infanzia hanno aggiunto le loro impronte questa mattina in concomitanza della giornata dell’immigrato. Si conclude oggi un idea iniziata quattro anni fa e che ha coinvolto tantissime risorse del territorio”.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium