/ Attualità

Attualità | 22 giugno 2021, 15:39

Genova, firmato protocollo d’intesa tra Anci e Cnop: insieme per il benessere psicologico dei cittadini

Obiettivo dell’intesa è la promozione dei diritti di cittadinanza e di salute e lo sviluppo di una cultura della prevenzione

Genova, firmato protocollo d’intesa tra ANCI e psicologi: insieme per il benessere psicologico dei cittadini

Un protocollo d’intesa della durata di tre anni per la promozione del benessere psicologico dei cittadini è stato sottoscritto a Genova tra ANCI Liguria e l’Ordine regionale degli Psicologi.

Obiettivo dell’intesa, che riprende un accordo siglato a livello nazionale dall’ANCI con il CNOP (Consiglio Nazionale Ordine Psicologi), è la promozione dei diritti di cittadinanza e di salute, con un’attenzione specifica alle situazioni di esclusione e marginalità, per sviluppare in Italia una cultura della prevenzione e di risposta alle povertà, alla mancanza di protezione e alle emergenze sociali.

Con l’intesa le associazioni si impegnano a organizzare eventi formativi, convegni e seminari, oltre a implementare le competenze psicologiche nelle attività di pronto intervento e servizio sociale, nel supporto all’inserimento lavorativo, negli asili e nei centri educativi, negli interventi di accoglienza e assistenza della popolazione migrante, dei minori e delle vittime di violenza.

Un Sindaco non può non rispondere a 360° ai bisogni della propria comunità, tra cui quelli dei più fragili che per motivi di salute si trovano chiaramente in difficoltà – afferma l’assessore savonese  Ileana Romagnoli, coordinatrice della commissione Welfare di Anci Liguria– Sociale e sociosanitario spesso sono uno a scavalco dell’altro ed è chiaro che una buona sanità può aiutare il sociale come un buon lavoro sul sociale può fare prevenzione ed evitare problemi che poi diventano più gravi, di natura chiaramente sanitaria”.

La pandemia ci ha fatto capire come prima la salute veniva considerato un bene quasi immutabile, scontato, un diritto – continua Romagnoli – Invece abbiamo scoperto che è un bene prezioso che va conservato, protetto, monitorato, controllato, ed è importante per le comunità locali e per i Sindaci”.

Negli ultimi tempi di emergenza pandemica il benessere psicologico è stato molto attenzionato – riferisce la presidente dell’Ordine ligure degli Psicologi Donatella Fiaschi – Sono state effettuate numerose ricerche, proposte, per un maggiore intervento della psicologia e degli psicologi nei contesti sociali e sanitari locali. Speriamo che a partire da questo protocollo possiamo compensare la presenza un po’ carente che riscontriamo per quello che riguarda la professione e comunque l’intervento psicologico. Abbiamo tanti progetti in cantiere, che metteremo in campo con la collaborazione dei Comuni”.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium