Elezioni comune di Savona

Elezioni comune di Loano

 / Politica

Politica | 01 agosto 2021, 13:50

Borghetto S. Spirito, il sindaco Canepa ribatte alla minoranza: "Non mi pare abbiano fornito un’alternativa alla nostra proposta"

"Non siamo immobiliaristi ma responsabilmente dobbiamo prevedere possibili entrate per avere le risorse necessarie ad eseguire interventi ed opere per il paese"

Borghetto S. Spirito, il sindaco Canepa ribatte alla minoranza: "Non mi pare abbiano fornito un’alternativa alla nostra proposta"

"Massimo rispetto per la minoranza e per il suo ruolo, ma alcune polemiche sono accettabili fino a un certo punto perché mi sembrano strumentali ad altro rispetto a quello che dovrebbe sempre e comunque accomunare minoranza e maggioranza che è il bene comune e la pubblica utilità". Si apre così la replica di Giancarlo Canepa, sindaco di Borghetto Santo Spirito, a quanto dichiarato dalla minoranza in merito alle due varianti al Piano Regolatore finalizzate a rendere edificabili a scopo residenziale due terreni di proprietà comunale (leggi QUI).

"Nel 2019 abbiamo venduto la farmacia comunale introitando circa 1.900.000 € che tutt’oggi, visti i ricorsi presentati avverso il bando di vendita dall’ex direttrice Dott.ssa Ricci, sono bloccati e non utilizzabili - prosegue Canepa - Recentemente è stato presentato un altro ricorso al Consiglio di Stato e la previsione è che non si pronunci prima di un’anno e mezzo. Quindi, almeno fino al 2023, queste somme non potranno essere utilizzate per il loro legittimo scopo che sono il miglioramento dei servizi per i cittadini. Le strade hanno bisogno di essere asfaltate, la pubblica illuminazione ammodernata, i marciapiedi sistemati e altro ancora. La minoranza come pensa possano essere finanziati questi irrimandabili interventi?".

"Non mi pare abbiano fornito un’alternativa alla nostra proposta che prevede la possibile alienazione con volumetria di due aree attualmente in stato di degrado di cui una già occupata da box sotterranei mai ultimati - conclude il primo cittadino - Non siamo immobiliaristi ma responsabilmente dobbiamo prevedere possibili entrate per avere le risorse necessarie ad eseguire interventi ed opere necessarie per il paese. Il resto sono chiacchiere da salotto fatte da chi non vive la quotidianità del paese e le sue problematiche".

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium