Elezioni comune di Savona

Elezioni comune di Loano

 / Savona

Savona | 03 agosto 2021, 15:21

Quiliano, Mussolini dal 1924 cittadino onorario del comune. La minoranza: "Chiediamo la revoca"

Nel prossimo consiglio la mozione andrà in discussione per la votazione. "Questa proposta vuole stigmatizzare e dare la giusta risposta storica sui valori a cui si ispira il consiglio comunale tutto"

Quiliano, Mussolini dal 1924 cittadino onorario del comune. La minoranza: "Chiediamo la revoca"

Benito Mussolini, il 18 maggio 1924, fu proclamato dall’allora Consiglio Comunale, Cittadino Onorario del Comune di Quiliano.

Per questo dopo alcuni rilievi storici emersi di recente il gruppo consiliare "Quiliano Domani" ha chiesto la revoca della cittadinanza onoraria al Duce, fondatore del fascismo e presidente del Consiglio del Regno d'Italia dal 31 ottobre 1922 al 25 luglio 1943.

"In questo particolare momento storico, dove emergono in modo prepotente intolleranze di ogni tipo, abbiamo ritenuto fosse importante prendere una forte posizione di principio su una serie di questioni che vedono avanzare elementi dai quali emergono sempre di più mentalità fatte di stereotipi i quali rappresentano storicamente il terreno fertile per la nascita di pensieri non democratici" spiegano.

Il parlamentino quilianese recentemente ha approvato all’unanimità il conferimento della cittadinanza onoraria al milite ignoto e sempre all’unanimità l’approvazione della candidatura per l’ottenimento dell’onorificenza della medaglia al valore militare per la resistenza contro il fascismo.

"Abbiamo ritenuto che, a chiusura del cerchio, fosse importante chiedere al Consiglio Comunale di Quiliano di revocare la “Cittadinanza Onoraria” al cittadino di Quiliano Benito Mussolini - proseguono dalla minoranza - Coerentemente con la delicatezza dell’argomento l’Amministrazione Comunale di Quiliano, il Sindaco e il Segretario comunale Achille Maccapani, hanno esaminato la correttezza amministrativa degli atti del 1924 ed hanno verificato che ad oggi non vi fossero già state delibere di revoca. Dopo questo importante lavoro di verifica per il quale ringraziamo il dottor Maccapani ed i suoi collaboratori e quanti hanno lavorato tenacemente sull’argomento, finalmente la mozione approderà in discussione per la votazione nel prossimo consiglio comunale di Quiliano che si terrà presumibilmente in agosto".

"Questa proposta, presentata dal sottoscritto Rodolfo Fersini a nome del Gruppo Quiliano domani, vuole stigmatizzare e dare la giusta risposta storica sui valori a cui si ispira il consiglio comunale tutto" conclude il capogruppo d'opposizione.

Luciano Parodi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium