Elezioni comune di Savona

Elezioni comune di Loano

 / Eventi

Eventi | 15 settembre 2021, 10:13

L'abbazia di Valle Christi al cinema: più di 100 figuranti per i set di "Mondi Paralleli" ambientati nel 1300

Rapallo attende la produzione ligure che esalta le eccellenze del territorio. Il monastero sarà la cornice del "viaggio nel tempo"

L'abbazia di Valle Christi al cinema: più di 100 figuranti per i set di "Mondi Paralleli" ambientati nel 1300

Una produzione iniziata nel 2019 e interrotta a Marzo del 2020 a causa del lockdown, che ha riacceso le telecamere a Giugno 2021 per portare a termine "Mondi Paralleli, prigionieri del tempo", dalla sceneggiatura premiata di Dario Rigliaco e dalla regia di Gianluca Messina. 

Ultimo trimestre di tour in Liguria, proprio perchè tra gli obiettivi c'è la valorizzazione della regione, dai luoghi alle eccellenze, che siano piccole o grandi imprese a supporto, compagnie di rievocazione storica o talenti emergenti in cerca di un'opportunità. Il progetto ha già ottenuto i patrocini del comune di Genova, di Rapallo, l'assistenza e il supporto di Genova Liguria Film Commission, Pro Civ Liguria e la partnership di aziende come Pastificio Novella, +Watt Srl e Transition Club a supporto degli atleti, oltre che le collaborazioni come nel caso di Rapallo, del Madalù ristoro in Valle Christi" o "le cantine di Bacco", pronti ad affiancare un set molto grande in cui nessun attore, figurante o comparsa, percepisce denaro, come del resto la troupe composta da professionisti che lavorano duramente senza scopo di lucro, per confezionare un film che rimarrà nella memoria dei Liguri, ma con l'obiettivo di portare la Liguria in tutto il mondo.

Arricchito dai costumi storici dei Sestieri di Lavagna in collaborazione con il gruppo Pro Loco Capitaneato Rapallo le premesse sono più che all'altezza di un viaggio nel tempo, che catapulterà il monastero indietro di oltre 700 anni. 

Un viaggio tra due epoche che viaggiano parallelamente tra la Londra del 1800 ambientata nel comune di Zuccarello (SV) e altri luoghi intono al capoluogo e la Genova del 1300, nell'apice del successo della Repubblica comandata dalle famiglie Doria e Spinola. 

I personaggi di fantasia inventati dall'autore interagiranno con alcuni volti della storia reale, come il giovane Guglielmo Marconi appena diciottenne, interpretato dal loanese Andrea Savina o da Fabio Dessi nei panni di Oberto Spinola. 

Rapallo offrirà dunque una cornice mozzafiato nel weekend del 18 e 19 settembre, in cui la troupe al completo porterà sul posto circa 120 persone in due giorni, munite di green pass e in ottemperanza alle regole governative. 

Dopo l'impresa della D&E Animation con la produzione della serie a puntate "Game of Kings" girata in Liguria nel 2018, della durata di 216 minuti complessivi, che ha coinvolto più di 350 persone, la stessa associazione culturale genovese, nota anche per le cene con delitto in stile "parodia interattiva" o i festival a cui viene invitata per le esibizioni live, alza l'asticella non di poco, puntando a un lungometraggio di grande valore, che sarà presentato nelle sale a inizio 2022. 

Cresce dunque l'attesa per Mondi Paralleli, che neanche una settimana fa ha allestito i set al cimitero monumentale di Staglieno sulle terrazze del British Cemetery, destando stupore tra i passanti che osservavano incuriositi una cerimonia religiosa in pieno stile vittoriano. 

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium