/ Al direttore

Al direttore | 21 settembre 2021, 18:15

Lettera al governatore Toti da "un ex elettore deluso"

"Anziché occuparsi di argomenti che sono di competenza nazionale, dedichi il suo tempo ai problemi della Liguria"

Lettera al governatore Toti da "un ex elettore deluso"

Caro Presidente, Governatore Toti, è stato eletto per gestire la Liguria ed è pagato per risolver i problemi di Noi cittadini liguri.

Ora, invece di commentare ed occuparsi quasi quotidianamente di argomenti che sono di competenza nazionale (parlo del Green pass, vaccini e quanto ad esso collegato), sarebbe opportuno occupare e dedicare il Suo tempo prezioso ai problemi che tutti i giorni investono e colpiscono i cittadini liguri.

Le indico qualche spunto.

Ospedali: da anni vengono depotenziati reparti, personale, eccellenze. Bisogna riportare la sanità ligure a livelli che possa essere utile per i cittadini. Da residente del Ponente, non posso che segnalare il Pronto Soccorso di Albenga e la riapertura del Centro nascite a S. Corona. Non si possono lasciare oltre 150.000 cittadini senza presidi sanitari di emergenza.

Visite ed esami specialistici: riportare le strutture a livelli che consentano al cittadino ligure di accedere a visite, TAC, risonanze, Eco e interventi specialistici in tempi rapidi e in strutture di prossimità. Non si possono accettare migliaia e di liguri che devono “emigrare” in altre regioni limitrofe per avere una diagnostica in tempi ragionevoli.

Medicina di base: implementare i medici di base, sostituire prontamente i dottori di famiglia andati in pensione e accelerare per le cure domiciliari precoci contro il COVID, vera arma per curare e bloccare la pandemia.

Mobilità: Aurelia bis, raddoppio ferroviario a Ponente, potenziamento del trasporto pendolare; a che punto siamo e quando vedremo finite queste opere? La Liguria ne ha bisogno, ed è indietro rispetto ad altre regioni confinanti.

Lavoro e politiche giovanili: non esiste solo il turismo, e non si può pensare di vivere solo con quello. L’emergenza COVID lo ha dimostrato. Aprire industrie, difendere le poche rimaste, attirare capitali, potenziare i porti (interscambio europeo e del Mediterraneo) e creare occupazione anche per i Ns figli.

Caro Presidente, potrei aggiungere altro, ma mi basterebbe che Lei si occupasse di risolvere questi 5 punti, magari anche solo 3 o 4 (!!), per dare un senso al suo mandato.

Vede, Governatore, 6 anni fa l’ho votata, perché la ritenevo migliore (o meno peggio!) della sfidante Sig.ra Paita: ma dopo 5 anni di Governo ligure, mi sono venuti dei dubbi e ho capito di aver sbagliato.

Ora le restano 4 anni; 6 li ha già avuti, i rimanenti passano in fretta e bisogna esser rapidi. Usi il potere (pro-tempore) a Lei caro, per fare quello che serve veramente alla Regione Liguria.

Mio nonno mi ha insegnato che non si giudicano le parsone dalle parole ma dai fatti: ecco faccia il Presidente, il Governatore, lavori per migliorare la Nostra bella Liguria. Grazie.

Un ex elettore deluso

lettera firmata

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium