/ Attualità

Attualità | 21 settembre 2021, 19:15

Andora al Salone Nautico di Genova: "Bilancio positivo, al lavoro per ideare un marchio di qualità ambientale del porto"

Tra gli obiettivi per il futuro anche la valorizzazione del “bed and boat” nella Marina Resort

Andora al Salone Nautico di Genova: "Bilancio positivo, al lavoro per ideare un marchio di qualità ambientale del porto"

Un marchio identificativo dell'impegno a favore dell'ambiente di coloro che operano nel porto e con il porto, promozione della bed and boat ovvero la possibilità per i diportisti di affittare la propria barca per uso turistico e la valorizzazione di Andora nel portale "Italia dal mare", ovvero la costruenda mappa degli itinerari turistici marini dedicata ai diportisti in transito.

Questi i progetti maturati al Salone Nautico di Genova e su cui l’A.M.A. lavorerà nei prossimi mesi in collaborazione con le realtà del porto turistico, del territorio ed operatori economici.

"È un bilancio certamente positivo quello della partecipazione al Salone Nautico di Genova - ha dichiarato il presidente dell'A.M.A Fabrizio De Nicola - In pochi giorni ci ha dato la possibilità di rapportarci con altre marine italiane d’eccellenza, scambiarci esperienze ed attivare collaborazioni. Fra le nuove tendenze e modi di vivere il porto, che vogliamo sia porta d’ingresso verso il territorio e alle sue attrattive, è certamente da valutare l’esperienza del bed and boat che darebbe ai nostri diportisti la possibilità di mettere a reddito le proprie barche. L’approdo turistico di Andora è una Marina Resort a quattro stelle, una sorta di albergo galleggiante. Con l’attivazione di questo servizio, i proprietari di imbarcazioni, registrate, sopra i dieci metri, potrebbero proporre un soggiorno in vacanza, con l’ausilio di operatori specializzati, sulla loro stanza galleggiante. Si tratterebbe di noleggi occasionali, ma questo attirerebbe nuovi flussi turistici interessati al mare, ma ai quali si potrebbero proporre pacchetti di visite alla scoperta delle nostre eccellenze enogastronomiche, ambientali e sportive di Andora.”.

Al Salone sono stati toccati ulteriori temi turistici. Come l’adesione al progetto “Italia dal mare”, un portale promosso da Assonat che propone ai diportisti in transito itinerari marittimi alla scoperta di porti che possano offrire esperienze anche a terra, alla scoperta delle eccellenze locali in collaborazione con gli operatori ricettivi locali.

L’A.M.A. al Salone Nautico ha ricevuto la conferma di importanti certificazioni internazionali in materia ambientale: UNI EN ISO 14001:2015 , l’iscrizione al registro europeo Emas e le certificazioni UNI EN ISO 9001:2015 che riconosce la qualità, l’economicità e l’efficienza dei servizi dati ai diportisti, agli ospiti e la certificazione UNI EN ISO 45001:2018 che riconosce il nostro impegno etico e concreto a “Tutela della Salute e sicurezza” dei dipendenti, ha incontrato e proposto alle associazioni operanti nel porto un progetto particolare

“Abbiamo proposto al Circolo Nautico, alla Lega Navale e all’Andora MACTH di creare un marchio di qualità, identificativo di un impegno ambientale condiviso che parte da quanto già attuato dall’A.M.A. e dalla Marina Resort, che ha già ottenuto prestigiose certificazioni ambientali. Siamo l’unico approdo Ligure a potersi fregiare dell’iscrizione al registro europeo Emas, un controllore pubblico dei nostri comportanti virtuosi e possiamo dare a chi opera in porto la possibilità di dichiarare il proprio impegno ambientale aderendo ad un protocollo, senza però passare per le articolate trafile delle certificazioni”.

Comunicato Stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium