Leggi tutte le notizie di A PROPOSITO DI... ›

Politica | 25 settembre 2021, 07:20

Comunali Spotorno 2021, l'impegno del candidato Spiga: "Territorio abbandonato: lavoreremo per risollevare la città" (VIDEO)

L'esponente di "Insieme per Spotorno" punta su una maggiore cura del verde e la riqualificazione di alcune aree. Ma attenzione anche sul nuovo Puc

Comunali Spotorno 2021, l'impegno del candidato Spiga: "Territorio abbandonato: lavoreremo per risollevare la città" (VIDEO)

Ancora poco più di otto giorni e si scoprirà chi guiderà per i prossimi cinque anni l'Amministrazione comunale di Spotorno.

Diversi sono i volti nuovi scesi in campo nella sfida elettorale ma anche alcune vecchie conoscenze della politica cittadina, come ad esempio il candidato alla carica di vicesindaco con la lista "Insieme per Spotorno" Massimo Spiga, attuale consigliere e capogruppo uscente di "Spotorno che vorrei".

Con lui abbiamo fatto il punto sulle idee di governo che, dopo cinque anni all'opposizione, il gruppo proponente il ritorno di Giancarlo Zunino al ruolo di sindaco ha per "rilanciare l'economia turistica e il lavoro, alzare l'attenzione nei confronti dei disagi e del mondo dei giovani", come ha scritto la lista civica nella sua presentazione ai cittadini.

Un'entità nuova nelle dinamiche politiche spotornesi nata "dopo un lavoro unito, da più di quattro anni, delle tre diverse anime dell'opposizione" e, secondo Spiga, anche per "merito" del sindaco Fiorini "che ha fatto sì, col suo comportamento, che queste trovassero una sintesi mantenendo il rispetto reciproco e facendo squadra attorno a Zunino".

Una delle condizioni su cui è nata l'alleanza è quella del ruolo dello stesso attuale capogruppo di "Spotorno che vorrei" che sarà, in caso di vittoria alle urne, vice sindaco: "Per questo mi sto battendo con un lavoro costante sul territorio con passione e amore per esso - dice Spiga - e c'è molto da fare per risollevare un paese che da anni è abbandonato dalla Giunta, se non per opere di vantaggio essenzialmente al suo prestigio".

"E' vero che sono stati conclusi il nuovo municipio e la terrazza a mare, ma è stato lasciato indietro un intero territorio in stato di degrado" continua il candidato, fissando i primi impegni che intenderebbe affrontare: "La riqualificazione delle aree verdi, della pavimentazione del centro storico e delle vie di accesso al castello vescovile. Avremo da progettare e completare la passeggiata che va dalla terrazza Ferrer Manuelli al confine con Noli".

Attenzione poi all'urbanistica, al centro di tutta la campagna elettorale spotornese: "L'urbanistica è lasciata al piano approvato nel '94 dal sindaco Zunino. Va pensato a lungo termine: vorremmo dare nuove possibilità per la prima casa alle giovani coppie, serve riqualificare la zona a monte e di tanti edifici che possano dare un ritorno turistico e d'immagine al paese" conclude Spiga.

I.P.E.

Ti potrebbero interessare anche:

In Breve

mercoledì 27 ottobre
martedì 26 ottobre
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium