/ Politica

Politica | 25 settembre 2021, 17:09

Sanità in Val Bormida, Ziglioli (Pd): "Serve una programmazione urgente"

Il coordinatore dei Dem valbormidesi chiede interventi immediati

Sanità in Val Bormida, Ziglioli (Pd): "Serve una programmazione urgente"

"La Regione annuncia di voler revocare il bando sulle privatizzazioni di Cairo Montenotte ed Albenga, e chiede un rinvio al Consiglio di Stato, al quale la stessa Regione aveva presentato ricorso. Il sindaco Lambertini, nonché presidente del Distretto Socio Sanitario delle Bormide, dichiara che servono risposte chiare da Toti e che ai valbormidesi serve un ospedale degno di tal nome. Bene, se finalmente ha cambiato idea e vuole sposare la linea che noi indichiamo da tempo, avrà il nostro appoggio su queste questioni" commenta in una nota Simone Ziglioli, coordinatore Pd Valbormida. 

"Ma ad oggi la realtà dei fatti rimane quella della scelte scellerate della giunta Toti e della totale passività e accondiscendenza da parte del sindaco Lambertini e di altri amministratori locali. Bene trattare il tema ospedale, ma occorre soprattutto parlare di salute". 

"Serve una programmazione urgente, non solo sugli ospedali, ma sulla sanità territoriale che viene ogni giorno depotenziata. Servono idee e azioni immediate per evitare che in diversi comuni valbormidesi vengano a mancare le guardie mediche e i medici di base. Occorre avviare seriamente la medicina e l'assistenza domiciliare, pensare all'utilizzo della telemedicina, serve una programmazione per sopperire alle carenze del personale medico ed infermieristico oltre al dovuto rispetto per il personale in servizio - conclude - Ma soprattutto serve rispetto per tutti i cittadini valligiani. Si è aspettato troppo non si può andare oltre". 

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium