/ Attualità

Attualità | 27 settembre 2021, 14:24

In Tribunale a Savona due nuovi magistrati, hanno giurato il sostituto Procuratore Luca Traversa e il giudice Giovanni Maria Sacchi

Procuratore Pelosi: "Manca però il personale amministrativo, a breve pensionamenti e situazione diventerà ingestibile". Il casellario giudiziario si sposta dal settimo al primo piano

Nella foto il nuovo Sostituto Procuratore della Repubblica, il Pm Luca Traversa. In allegato i giudice Giovanni Maria Sacchi e l'ingresso del casellario giudiziale spostato al primo piano

Nella foto il nuovo Sostituto Procuratore della Repubblica, il Pm Luca Traversa. In allegato i giudice Giovanni Maria Sacchi e l'ingresso del casellario giudiziale spostato al primo piano

Si è svolta questa mattina in Tribunale a Savona la cerimonia di insediamento del nuovo sostituto Procuratore della Repubblica Luca Traversa e del magistrato Giovanni Maria Sacchi.

Traversa, 31 anni, genovese, sposato con una figlia, laureato in giurisprudenza, al primo incarico dopo il tirocinio nel Tribunale di Genova, completa così l'organico dei pubblici ministeri aggiungendosi al Procuratore Capo Ubaldo Pelosi e ai sostituti procuratori Chiara Venturi, Giovanni Battista Ferro, Massimiliano Bolla, Elisa Milocco, Claudio Martini, Marco Cirigliano e Maddalena Sala.

"L'impatto è stato molto positivo, è presente infatti un bel clima di squadra e ci sono tutte le condizioni per lavorare al meglio" ha commentato Traversa.

"Da oggi per la prima volta la Procura è a pieno organico come magistrati. Il nostro grandissimo handicap però è la mancanza di personale amministrativo, sfiora il 40%, a breve sono previsti pensionamenti e quindi diventerà particolarmente ingestibile - ha detto il Procuratore della Repubblica Pelosi - Mancano le segretarie e per ora non sono previste assunzioni, tutto ciò rischia di compromettere il lavoro, non si può continuare a mettere pezze".

A giurare oggi nel Palazzo di Giustizia savonese anche il nuovo giudice della sezione civile, contenzioso ordinario, Sacchi, 36 anni, laureato in Giurisprudenza, in arrivo da Napoli, con un passato da consulente e assistente legale e anche per lui si tratta del primo incarico.

"E' stato subito un bell'impatto, ho trovato un ambiente perfetto per poter lavorare" ha detto il giudice.

"In Tribunale mancano tre giudici e continuiamo ad avere questa alta percentuale di scopertura del personale amministrativo" ha dichiarato la Presidente del Tribunale Lorena Canaparo.

Importante novità per i cittadini, in Tribunale a Savona da oggi il casellario giudiziale sarà presente non più al settimo piano ma al primo.

Luciano Parodi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium