/ Cronaca

Cronaca | 27 settembre 2021, 17:20

Truffa online ai danni di un'attività albenganese: deferite dalla Procura due donne campane

Sui loro conti corrente erano stati addebitati circa 50mila euro con la vittima completamente ignara

Truffa online ai danni di un'attività albenganese: deferite dalla Procura due donne campane

Due donne di 40 anni sono state deferite alla Procura di Genova in seguito ad una truffa on-line da oltre 50.000 euro. Ad identificarle sono stati i poliziotti del Commissariato di Alassio.

Nell’ottobre 2020 una nota azienda albenganese aveva patito una frode informatica per la quale - a seguito di un accesso fraudolento sul conto corrente bancario - ignoti avevano effettuato da remoto quattro distinti bonifici per un importo complessivo superiore ai 51.000 euro; un illecito subito denunciato dall’imprenditore presso gli Uffici del commissariato alassino.

Gli agenti avevano dunque avviato una serie di articolate attività di indagine, partendo dall’istituto di credito della azienda albenganese, per individuare i titolari dei conti correnti beneficiari dei pagamenti illeciti. Gli investigatori sono così riusciti a risalire all’identificazione dei destinatari dei versamenti indebiti: due donne di 40 anni residenti in Campania.

Le operazioni hanno successivamento richiesto il coinvolgimento degli agenti campani che hanno convocato le persone sospettate presso gli uffici di Polizia ed è lì che le due donne hanno ammesso ogni addebito.

É stata poi individuata una terza persona – beneficiaria di un ulteriore bonifico - ma è emerso che quest’ultima (una signora di 50 anni) era stata a sua volta vittima di una truffa on-line e nel frangente aveva patito la sottrazione di dati personali utilizzati per aprire a sua insaputa un conto corrente.

Sono ancora in corso ulteriori operazioni investigative per individuare l’ultimo complice che attualmente risulta irreperibile sul territorio.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium