/ Sanità

Sanità | 10 ottobre 2021, 19:00

Covid, la prossima settimana via alle prenotazioni della terza dose per gli operatori sanitari e ultrafragili over 60

Nella settimana dal 18 ottobre potrà prenotarsi tutta la fascia degli over 60, seguendo le disposizioni governative

Covid, la prossima settimana via alle prenotazioni della terza dose per gli operatori sanitari e ultrafragili over 60

La situazione del contagio in Liguria continua a registrare segnali di miglioramento: l’incidenza media giornaliera ogni 10 mila abitanti è in calo, a quota 0,41 nella settimana dal 4 al 10 ottobre. Era 0,45 nella settimana precedente e 0,47 in quella ancora prima”.

Così il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti, che fa il punto sulla situazione coronavirus e vaccini nella nostra regione.

“Per quanto riguarda l’incidenza ogni 100mila abitanti su base settimanale – aggiunge Toti – la Liguria è a quota 29, con tutte le province che restano sotto la soglia dei 50 casi: quella di Savona a quota 29, quella della Spezia a 32, quella di Imperia a 38 e la Città metropolitana di Genova a 21”.

“Si tratta di risultati dovuti alla capillare campagna vaccinale di Regione Liguria, unica strada per il ritorno alla normalità – spiega Toti - Proprio per perseguire questo obiettivo fondamentale all’inizio della prossima settimana partiranno le somministrazioni della terza dose per tutti gli operatori sanitari ospedalieri e delle Asl della Liguria e le prenotazioni per i sanitari non ospedalieri.

Alla fine della settimana partiranno le prenotazioni per la terza dose destinata agli ultrafragili over 60, mentre la settimana successiva via alle prenotazioni per la terza dose per tutta la fascia degli over 60, seguendo le disposizioni governative”.

Le prenotazioni potranno essere effettuate tramite il sito prenotovaccino.regione.liguria.it. Si potrà ricevere la dose booster solo dopo 6 mesi dalla seconda dose.

“Continuano intanto a crescere le prenotazioni per ricevere la terza dose – conclude - : a oggi sono 12.514, oltre mille in più rispetto a due giorni fa, di cui 11.417 over 80 e 1.097 immuno compromessi. La copertura vaccinale con almeno una dose è al 96,38 % nella fascia over 80 e sfiora il 70% nella fascia tra i 12 e 19 anni, toccando il 69,54%”.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium