/ Solidarietà

Solidarietà | 20 novembre 2021, 14:08

Conferenze, laboratori, flash mob e proiezioni: Albenga si mobilita contro la violenza sulle donne

"L'obiettivo è portare tutta la cittadinanza a riflettere e impegnarsi su queste tematiche 365 giorni l'anno"

Conferenze, laboratori, flash mob e proiezioni: Albenga si mobilita contro la violenza sulle donne

L'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha istituito per il 25 novembre la giornata mondiale contro la violenza sulle donne invitando i Governi, le Organizzazioni Internazionali e le ONG a proporre in quel giorno attività volte a sensibilizzare l'opinione pubblica.

Oggi è forte, nella società italiana, una nuova attenzione a questo tema e diversi sono i Comuni e le associazioni che si adoperano per continuare a parlare di questo tema e a sensibilizzare i cittadini.

Il comune di Albenga, in stretta collaborazione con "Centro Antiviolenza Artemisia Gentileschi", "Fidapa", "Zonta", "Aied", "Donne in campo-CIA", "Cosa vuoi che ti legga?" e "Ora basta", hanno organizzato una serie di iniziative volte a sensibilizzare i cittadini, specie i più giovani, su queste tematiche.

"Abbiamo voluto far diventare la giornata contro la violenza sulle donne una 'tre giorni' più ampia e ricca. Si partirà con un Flash Mob in Piazza San Michele, il giorno successivo seguirà una conferenza all'Auditorium San Carlo dal titolo Insegnare il rispetto – dalla famiglia alla scuola passando per la società” e si concluderà con un laboratorio per bambini" afferma l'assessore Marta Gaia.

"Il motivo per il quale abbiamo scelto tre eventi tutti di tipologie diverse è perché riteniamo che, per combattere la violenza sulle donne, si debba lavorare su più fronti - spiega l'assessore - attraverso un messaggio forte e diffuso che si pone l'obiettivo di arrivare a tutta la cittadinanza attraverso il Flash Mob e le proiezioni; attraverso un momento di riflessione più profondo fatto durante la conferenza all'Auditorium San Carlo con l'avv. Caprino del Centro Antiviolenza Artemisia Gentileschi e con Claudia Priano (scrittrice), Angela Cascio (scrittrice e dirigente scolastica) e  Donatella Alfonso (giornalista e scrittrice) da sempre impegnate sulle tematiche del rispetto della donna e contro la violenza; attraverso  un lavoro fatto dalle Istituzioni, ma anche da ognuno di noi a casa, in famiglia, a scuola ecc. sui bambini. Sono proprio loro  il nostro futuro e per questo è importante insegnare loro il concetto di rispetto in generale e di rispetto della donna in questo caso. Da qui l'idea dei laboratori per i bambini".

"La città di Albenga, inoltre, si illuminerà per tre giorni di arancione e il 25 novembre (giornata mondiale contro la violenza sulle donne) verrà accesa una proiezione che inviterà a riflettere sulla torre Peloso Cepolla, la torre dedicata al sociale. L'obiettivo è quello di portare tutta la cittadinanza a riflettere su queste tematiche sulle quali dovremmo impegnarci 365 giorni l'anno" conclude l'assessore alle Politiche Sociali.

Aggiunge Martina Isoleri, consigliere delegato alle associazioni: "Continua il lavoro con le associazioni strutturato per aree tematiche. Questa modalità ci permette di realizzare iniziative di più ampio respiro. Vista l’importanza e delicatezza del tema, vi invitiamo a partecipare a questa tre giorni per dire così il nostro basta alla violenza sulle donne".

 

Ecco le iniziative organizzate per i tre giorni contro la violenza sulle donne:

Giovedì 25 Novembre alle ore 18,30 in Piazza San Michele si terrà un Flash Mob con la proiezione video contro la violenza di genere.

Venerdì 26 Novembre alle ore 18,30 presso l’Auditorium San Carlo si terrà la conferenza “Insegnare il rispetto – dalla famiglia alla scuola passando per la società”. Interverranno Claudia Priano (scrittrice), Angela Cascio (scrittrice e dirigente scolastica), Veronica Caprino (avvocato Centro Artemisia Gentileschi), Donatella Alfonso (giornalista e scrittrice).

Sabato 27 Novembre dalle ore 16,00 alle ore 17,30 in Piazza San Michele (in caso di maltempo la manifestazione si svolgerà in uno spazio al chiuso) si terrà un laboratorio per bambini dai 5 agli 8 anni e letture a tema “NO ALLA VIOLENZA” in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne a cura di APS #Cosavuoichetilegga e Casa Culturale Albenga. Le attività di laboratorio traggono ispirazione dal libro I quaderni di Filliozat “Rabbia e ritorno alla calma”.

Per info e prenotazioni :
335 53 66 406 – 347 50 31 329
e-mail: iat@comune.albenga.sv.it

Richiesti Green Pass e mascherina

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium