/ Eventi

Eventi | 24 novembre 2021, 13:33

Albenga, l'opera di Shamsia Hassani proiettata sulla torre di Palazzo Peloso Cepolla contro la violenza sulle donne

L'assessore Gaia e la consigliera Isoleri: "Abbiamo voluto riportare l'attenzione su quello che è accaduto in Afghanistan"

Albenga, l'opera di Shamsia Hassani proiettata sulla torre di Palazzo Peloso Cepolla contro la violenza sulle donne

Il 25 novembre, in occasione della Giornata Mondiale Contro la Violenza sulle Donne il Centro Storico di Albenga si illuminerà di arancione e sulla Torre Peloso Cepolla, che  l’Amministrazione ha deciso di dedicare a tematiche sociali nell’ambito delle proiezioni, sarà proiettata un’opera della graffitista Shamsia Hassani professoressa dell'Università di Kabul prima dell'insediamento del regime,  prima street artist afgana che con le sue opere ha avuto il coraggio di raccontare il dramma dell’Afghanistan e l’oppressione delle donne da parte dei talebani.

Affermano l’assessore Marta Gaia e la consigliera Martina Isoleri: “Shamsia Hassani è un’artista che, attraverso i suoi graffiti, ha voluto opporsi all'oppressione delle donne all’interno di una società patriarcale come quella afghana. Shamsia, si è sempre battuta per i diritti della donna, nei suoi lavori spesso ha rappresentato le donne con forme eleganti e leggiadre, ma in contesti di guerra e violenza, senza disegnare loro la bocca a rappresentare un mondo senza voce. Con la scelta di quest’opera abbiamo voluto riportare l'attenzione su quello che è accaduto e accade quotidianamente in Afghanistan, sulla condizione della donna che troppo spesso è vittima di violenza e priva della possibilità di far sentire la propria voce -anche nella nostra società – e trasmettere un messaggio contro la guerra e contro ogni forma di violenza. Nelle sue opere, Shamsia, inserisce, anche, un elemento di speranza e di forza nonostante la fragilità dei fiori che la donna tiene in un vaso dietro alle spalle, pur trovandosi davanti ad un carrarmato. Shamsia, anche in una società come quella nella quale è vissuta, si è sempre battuta per i diritti sulle donne dimostrando forza, determinazione e  coraggio. Speriamo che, anche nel periodo natalizio, queste immagini possano far riflettere cittadini e turisti, riportando questo  messaggio ogni giorno e diffondendo il rispetto". 

Ricordiamo che l’opera di Shamsia Hassani sarà proiettata sulla torre di Palazzo Peloso Cepolla a partire dal 25 novembre e rimarrà per tutto il periodo natalizio. Il Centro Storico, grazie ai proiettori già posizionati in vista dell’inaugurazione delle proiezioni architetturali del prossimo 4 novembre, sarà illuminato di arancione, coloro simbolo contro la violenza sulle donne.  Tante altre iniziative sono in programma per la tre giorni contro la violenza sulle donne.

Programma 

Giovedì 25 novembre alle ore 18,30 in piazza San Michele si terrà un Flash Mob con la proiezione video contro la violenza di genere. 

Venerdì 26 novembre alle ore 18,30 presso l’Auditorium San Carlo si terrà la conferenza “Insegnare il rispetto – dalla famiglia alla scuola passando per la società”. Interverranno Claudia Priano (scrittrice), Angela Cascio (scrittrice e dirigente scolastica), Veronica Caprino (avvocato Centro Artemisia Gentileschi), Donatella Alfonso (giornalista e scrittrice). 

Sabato 27 novembre dalle ore 16,00 alle ore 17,30 in Piazza San Michele (in caso di maltempo la manifestazione si svolgerà in uno spazio al chiuso) si terrà un laboratorio per bambini dai 5 agli 8 anni e letture a tema “No alla violenza" in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne a cura di APS #Cosavuoichetilegga e Casa Culturale Albenga. Le attività di laboratorio traggono ispirazione dal libro I quaderni di Filliozat “Rabbia e ritorno alla calma”.

Per info e prenotazioni: 335 5366406 – 347 5031329; e-mail: iat@comune.albenga.sv.it. Richiesti Green Pass (per conferenza e per gli adulti al laboratorio) e mascherina.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium