/ Attualità

Attualità | 06 dicembre 2021, 13:30

Andora, inaugurato il ponte Europa Unita. Demichelis: "Simbolo del rilancio della zona di ponente" (FOTO e VIDEO)

"La prima opera di una serie di interventi già programmati e in corso di realizzazione" aggiunge il primo cittadino

Andora, inaugurato il ponte Europa Unita. Demichelis: "Simbolo del rilancio della zona di ponente" (FOTO e VIDEO)

Inaugurato questa mattina ad Andora il ponte Europa Unita dopo i lavori di innalzamento per l'adeguamento idraulico del viadotto, danneggiato dagli eventi meteorologici del 2018 in una zona che era a rischio esondazione, vicino all’abitato. 

Il nuovo impalcato è stato realizzato per un costo totale di 1 milione 400mila euro, dei quali 1 milione 160mila sono stati erogati da Regione Liguria tramite il Fondo Strategico Regionale e 240mila euro di cofinanziamento comunale.

Per adeguare e ottenere la sicurezza idraulica era necessario alzare il livello dell’impalcato, in modo da migliorare il franco idraulico in caso di piena. Perciò si è proceduto alla demolizione della precedente struttura, che è stata ricostruita con travi nuove, fatte in materiali innovativi e certificati, che rispettano i requisiti massimi di sicurezza. La sopraelevazione del ponte è stata realizzata sfruttando le spalle e le pile già presenti. L’innalzamento delle spalle è pari a 1,20, metri mentre la parte centrale è stata rialzata di 2,20 metri. L’adeguamento idraulico, secondo i parametri di legge, permetterà alla struttura di sopportare il passaggio della massina piena del torrente, eliminando fenomeni di rigurgito della corrente derivanti dall’urto della stessa contro il ponte, con conseguente riduzione delle zone a rischio esondazione in caso di piena.

Anche le rampe di accesso sono state modificate in modo da essere raccordate con la nuova quota dell’impalcato del ponte. Sono stati rifatti infine anche i marciapiedi.

Sono lieto di condividere con voi l'apertura del 'Ponte Europa Unita'. Un’opera necessaria al nostro territorio, del valore di circa 1 milione e 400 mila euro che la Regione ha finanziato quasi interamente – ha dichiarato il sindaco Mauro Demichelis - Oggi è una giornata importante, come lo sono tutte quelle in cui si chiude un cantiere e si riconsegna ai cittadini un territorio più sicuro. L'innalzamento del Ponte ha eliminato una delle zone a maggior rischio esondazione, segnalate da decenni nel piano di bacino del comune di Andora. Dobbiamo tutti riconoscere che la Regione ha valorizzato e potenziato il lavoro della Protezione civile e messo a disposizione dei comuni molti fondi per intervenire preventivamente sulle criticità dei territori e per i danni causati da eventi meteo avversi”.

Il Ponte Europa Unita non è soltanto un'importante opera viaria e l’intervento realizzato non ha solo un carattere di messa in sicurezza. Si tratta della prima opera di una serie di interventi, programmati, finanziati da comune, regione Liguria e Rfi, che in diversi lotti porteranno alla valorizzazione e al rilancio della zona di Ponente di Andora. 

Questo ponte è il simbolo del rilancio della Andora storica e il suo entroterra, perché, tracciando una linea immaginaria, unisce il casello dell’autostrada, dove a breve si aprirà l’ultimo lotto di riqualificazione di via San Lazzaro, con la zona di Ponente – ha annunciato Demichelis - Attraverso questo ponte sarà possibile collegare meglio la nuova Stazione, dove è in corso un intervento di oltre 900 mila euro finanziato da Ferrovie dello Stato, che prevede una nuova viabilità di ingresso, il capolinea delle due società di trasporto pubblico locale, fermate dei taxi, nuovi parcheggi e soprattutto il collegamento con la nuova pista ciclabile, per la quale regione Liguria ci ha già concesso un finanziamento di 1 milione e 100 mila euro. Pista Ciclabile che, effettuata la posa del tubo per la depurazione a cura della Società Rivieracqua, correrà verso l’imperiese parallelamente a via Carminati, riqualificando in tal modo tutta la zona di ponente andorese". 

"In tutto questo progetto urbanistico di valorizzazione del territorio, regione Liguria è stata determinante, per questo ringrazio di cuore il presidente Giovanni Toti, l’assessore Giampedrone e tutta la squadra di lavoro regionale, che non ha mai fatto mancare il sostegno politico, tecnico ed economico. Un lavoro di squadra realizzato anche con gli uffici comunali guidati dall'architetto Paolo Ghione che hanno porta a termine l’intervento di innalzamento del ponte e che ringrazio per l’impegno profuso" ha concluso Demichelis. 

È stato fatto un buon lavoro di collaborazione tra regione e un comune con cui lavoriamo tanto. Molti cantieri  infatti si apriranno qui e molti altri in Liguria nel prossimo futuro, grazie al Pnrr, ai fondi sul dissesto idrogeologico e agli investimenti del fondo strategico per migliorare e difendere il nostro territorio”,  ha affermato il presidente Giovanni Toti nel suo discorso.

L'assessore Giampedrone evidenzia "l'ottimo lavoro fatto in collaborazione con il Comune. Il nuovo ponte garantisce la sicurezza delle attività sul territorio ed elimina il rischio di esondazione. Non si tratta più solo di realizzare infrastrutture per il miglioramento della viabilità locale, ma anche di garantire puntuali risposte idrauliche ai tanti corsi d’acqua che attraversano la Liguria e, in questo caso - conclude - l’obiettivo è stato raggiunto”.

Abbiamo curato molti cantieri in 5 anni per difendere questa regione, grandi, medi e piccoli - ha sottolineato in conclusione il governatore Toti - Ispa ieri ha certificato che siamo la regione più virtuosa come consumo di suolo. Siamo stati attenti all’ambiente in tutte le sue forme”.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium