/ Attualità

Attualità | 06 dicembre 2021, 16:27

Fiat 500 Club d'Italia: il nuovo presidente è il romano Maurizio Giraldi

Guiderà il sodalizio fondato a Garlenda dopo i 12 anni di presidenza di Stelio Yannoulis

Fiat 500 Club d'Italia: il nuovo presidente è il romano Maurizio Giraldi

Si è svolta ieri, domenica 5 dicembre 2021, l'Assemblea dei Soci del Fiat 500 Club Italia, nuovamente in presenza – seppur nel pieno rispetto delle norme anti-Covid – dopo la riunione in modalità solo virtuale del dicembre 2020. Grande partecipazione di cinquecentisti da tutta Italia per poter procedere alle votazioni per il rinnovo delle cariche sociali.

Dalle urne è emersa una riconferma delle figure già attive nel biennio 2020-2021 – periodo difficile, ma dal quale il Club è uscito rafforzato sfiorando i 22.000 iscritti – ma con alcuni nuovi ingressi che vanno ad arricchire la squadra.

Il presidente uscente, Stelio Yannoulis, ha deciso di lasciare dopo 12 anni alla guida del sodalizio, soddisfatto dell'importante lavoro di squadra svolto in questo periodo e soprattutto del grande impegno del Club sul fronte della cultura e della solidarietà, che si va ad affiancare ai raduni, alla partecipazione alle fiere di settore e ad importanti eventi che hanno dato ulteriore visibilità alla storica vetturetta.

Il nuovo presidente è Maurizio Giraldi di Roma, già vicepresidente e conservatore del Forum attivo sul sito www.500clubitalia.it, la “piazza virtuale” in cui sono registrati oltre 22.300 iscritti e dove quotidianamente vengono scambiati pareri, consigli tecnici e racconti di esperienze e passione per la piccola bicilindrica. Maurizio è socio dal 2000 ed è soprattutto un “figlio d'arte”: il papà Luigi “Giggetto” era il famoso preparatore di auto da corsa degli anni '70. La sua competenza e la sua gentilezza saranno preziose per guidare il Club in un periodo che ci auguriamo sia di ripresa completa delle regolari attività. Lo affiancherà come vice Alessandro Vinotti di Albenga, fiduciario del Coordinamento Riviera delle Palme e fresco di nomina come Direttore del Meeting Internazionale di Garlenda. Segretario è il siciliano Davide Carmelo Cappadonna, fiduciario di Catania e referente regionale, mentre il vicesegretario è una new entry: Francesco Giuseppe Mignano, fiduciario di Gaeta-Formia.

Completano l'elenco dei consiglieri Antonio Erario (Torino), Carlo Giuliani (Savona), Cesare Grignani (Pavia), Massimo Lissa (Pistoia) e Romeo Massimiliano Testa (Foggia) a cui si aggiungono i membri di diritto, il presidente fondatore Domenico Romano e i presidenti onorari Marco Maglietti, Marino Ribet, Alessandro Scarpa ed il presidente della Pro Loco di Garlenda Giancarlo Tassistro ed il delegato Francesco Cappato. Una squadra ben rappresentativa delle varie componenti regionali e anagraficamente ancora giovane. E l'attenzione alle nuove generazioni di appassionati è tra gli obiettivi del nuovo Direttivo, che pensa già ad un “Gruppo Giovani” che prende le mosse dall'impegno di alcuni ragazzi cresciuti letteralmente a “pane e 500”.

Non manca neppure la componente femminile, con quattro donne che vanno ad arricchire probiviri e revisori dei conti. Il Collegio dei Probiviri sarà composto da: Carlo Perino (Torino), Emiliano Tiseo (Nepi), Francesco Leonardo D'Albero (Salerno), Domenico Facchini (Bari), Adalgisa Banzi (Grosseto). I revisori dei conti saranno: Laura Patrizia Realdini (Torino), Lorenzo Achilli (Piacenza), Tanja Di Meglio (Ischia), Federica Gabba (Reggio Emilia) e Flavio Austa (Torino).

Il nuovo presidente del Fiat 500 Club Italia Maurizio Giraldi commenta: "Ringrazio innanzitutto Stelio per l'eccellente lavoro svolto sino ad ora per il Club. Essere stato suo vice per alcuni anni è stato non solo un onore, ma il miglior modo per imparare quanto siano importanti gentilezza, impegno e determinazione. La mia esperienza come conservatore del Forum - che è un autentico biglietto da visita per il Club e spesso la porta d'ingresso per gli appassionati nel nostro mondo - mi ha insegnato che la vita associativa è fatta di condivisione di conoscenze. Nessuno monta in cattedra con la pretesa di saperne di più e tutti meritano attenzione. Porterò avanti al meglio delle mie possibilità il compito affidatomi, tenendo sempre in considerazione i bisogni dei nostri soci e lavorando con un'ottima squadra per diffondere la cultura del motorismo storico e la passione per la mitica 500". 

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium