/ Economia

Economia | 11 gennaio 2022, 15:30

Arredare con le piante in chiave moderna: come si fa oggi

Oggi, infatti, vanno per la maggiore vasi che ospitano vegetali insoliti: scopriamo quali sono attraverso questo articolo molto utile!

Arredare con le piante in chiave moderna: come si fa oggi

Oggi è di gran moda arredare con le piante, trasformando gli ambienti domestici in una piccola jungla. Infatti, avresti già potuto sentir parlare di jungla domestica e si tratta proprio di questo. Le piante, piccoli arbusti, fiori e simili occupano le superfici domestiche diventando un oggetto di arredo. Questo succede per diverse ragioni poiché le piante danno un tocco di verde ma aggiungono anche qualcosa di assolutamente “vivo” nell’ambiente. Sono uno die principali trend in fatto di arredamento oggi sia negli stili moderni che più classici e tradizionali.

Quali piante scegliere
Abbellire la casa con le piante è da fare soprattutto preferendo arbusti con foglie dalla forma o colore particolare. Infatti, a nessuno viene in mente di sistemare una classica pianta di geranio in casa perché non è nulla di eccezionale. Oggi, infatti, vanno per la maggiore vasi che ospitano vegetali insoliti come una euphorbia cactus, una calatea, una monstera, una sanseveria, una yucca.

Come distribuire il verde in casa
Ci sono diversi approcci decorativi per sistemare più verde in casa. In alcuni casi, si possono creare degli angoli verdi nella stanza creando un impatto visivo molto piacevole. Infatti, un angolo green dà un effetto molto moderno. Si può eccedere con le piante soprattutto in uno stile minimalista dove le decorazioni altrimenti sono un po’ scarse.

Per creare una composizione verde, si segue il principio dei tre livelli. In particolare, si vengono a creare tre layer diversi iniziando con piante altre che vanno sistemate in fondo. Si prosegue con le piante medie nel mezzo e quelle più piccole sul basso. Digradare verso il basso in base all’altezza del fogliame consente di garantire a ogni pianta la corretta dose di luce, senza venir oscurata dalle altre. Unire piante diverse crea un bellissimo connubio di consistenze e sfumature di verde diverse. Pare poi che unire più piante faccia loro bene; si è scoperto che instaurano dei rapporti tra di loro. C’è tutto un mondo a noi sconosciuto fatto di connessioni invisibili.

Un altro sistema per disporre le piante è metterle su un piano. Stavolta si usano però solo piante di dimensioni più ridotte. Può esser utile creare comunque dei livelli utilizzando supporti vari. Nel momento in cui si cerca un’idea per sistemare le piante è bene sapere che basta metterla qua e là in una libreria per un tocco in più.

Alcuni preferiscono però usare una sola grande pianta di dimensioni ragguardevoli. È l’ideale per un living oppure la zona del corridoio. Il consiglio è in questo caso è usare una pianta con foglie di grandi dimensioni massimizzando il suo impatto visivo.

Infine, per sistemare le piante sono oggi disponibili in commercio un sacco di supporti per appoggiare i vasi. Si può creare anche da sé aprendo una scala telescopica e sistemando dei piani in legno tra i gradini opposti.

 

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium