Attualità - 26 aprile 2022, 13:37

"Al lavoro per la pace": tornano le celebrazioni del 1° maggio a Savona e Albenga

Cgil, Cisl e Uil Savona: "Occasione per ritrovare quell'unità e quella capacità propulsiva utili al miglioramento della società"

"Al lavoro per la pace": tornano le celebrazioni del 1° maggio a Savona e Albenga

Quest’anno riprenderanno regolarmente e con le consuete modalità le celebrazioni del 1° maggio a Savona e Albenga.

"La festa dei lavoratori, in questi difficili anni, deve rappresentare per il mondo del lavoro, ampiamente inteso, un’occasione per ritrovare quell’unità e quella capacità propulsiva utili al miglioramento della società che, nel lavoro ed attraverso il lavoro, si esprime e si realizza" spiegano in una nota Cgil, Cisl e Uil Savona. 

"Le sfide locali, nazionali ed internazionali che i lavoratori, i pensionati e i disoccupati, insieme alle organizzazioni sindacali, devono quotidianamente affrontare sono sempre più difficili ma nello stesso tempo affascinanti e, solo attraverso l’unità di intenti e la compattezza, potranno trovare soluzioni positive e di prospettiva come già avvenuto in altri complicati momenti della storia". 

Per Cgil, Cisl e Uil Savona l'obiettivo "è far rivivere, dopo gli anni della pandemia, l'importante appuntamento della festa del lavoro quale occasione per rimettere al centro dell'iniziativa i temi principali del Primo Maggio, tra i quali la pace, il lavoro e la crescita del Paese".

"Occorre riaffermare con maggiore forza il valore ideale e culturale dell’articolo 11 della Costituzione che recita: 'L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali'. Il lavoro allora come oggi è elemento fondamentale della libertà della persona, per questo ha sempre avversato guerre e totalitarismi. La pace e la democrazia si legano in modo indissolubile al concetto di progresso sociale, politico e umano di cui il lavoro è elemento essenziale. Per questo, a cento anni dalla drammatica nascita del regime fascista è straordinariamente importante che il lavoro ritorni ad essere protagonista e centrale nella discussione politica di questo paese, e non il contrario". 

"Altro tema importante su cui i sindacati sono da sempre impegnati per contrastarne i nefasti effetti è quello degli infortuni sul lavoro: 'si continua ancora a morire di lavoro e ciò impone di accelerare le azioni che il Governo, le Regioni e le Imprese devono mettere in campo per porre fine a una situazione indegna per un Paese civile'".

A Savona il concentramento è previsto alle ore 10.00 in piazza Sisto IV ed il Comizio unitario, affidato alla Cisl, sarà tenuto dal responsabile Cisl Savona Simone Pesce a cui seguirà il corteo per le vie cittadine mentre ad Albenga il concentramento è previsto alle ore 10 in piazza del Popolo e il Comizio unitario, affidato alla Cgil, sarà tenuto dal segretario generale Cgil Savona Andrea Pasa a cui seguirà corteo per le vie cittadine.

"Le segreterie territoriali di Cgil, Cisl e Uil - concludono -  invitano le lavoratrici, i lavoratori, i giovani, i pensionati, i disoccupati e tutta la cittadinanza a partecipare alle iniziative con la consueta compostezza che ha caratterizzato gli eventi negli scorsi anni. Anche in un contesto internazionale molto difficile e competitivo come quello attuale, il mondo del lavoro unito può ancora raggiungere importanti risultati: W il 1° maggio". 

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU