/ Solidarietà

Solidarietà | 23 maggio 2022, 17:53

Ad Alassio si gioca la “Partita del Secolo” in memoria di Piero Gaggero: scuole, squadre del territorio e grandi campioni

Si sfideranno il Liceo G. Bruno di Albenga, Liceo don Bosco di Alassio, Story Auxilium e Story Villanovese d’Albenga con la partecipazione di grandi campioni dello sport, come Evaristo Beccalossi, Diego Fuser, Luigi Gualco, Marco Osio e Angelo Bonfrisco

Ad Alassio si gioca la “Partita del Secolo” in memoria di Piero Gaggero: scuole, squadre del territorio e grandi campioni

Sta per giocarsi la “Partita del Secolo”: ad Alassio venerdì 27 maggio alle 15 presso lo stadio comunale Sandro Ferrando. 

La “Partita del Secolo” sarà un torneo di calcio che vedrà coinvolte più generazioni di calciatori, con 4 squadre del territorio che si sfideranno: Liceo Giordano Bruno di Albenga, Liceo don Bosco di Alassio, Story Auxilium e Story Villanovese d’Albenga. Inoltre, la straordinaria partecipazione di grandi campioni dello sport, come Evaristo Beccalossi, Diego Fuser, Luigi Gualco, Marco Osio e Angelo Bonfrisco. L’evento sarà presentato da Marco Dottore di Tgevents television ed eccezionalmente da don Gabriele Maria Corini.

Siamo molto contenti di quanto siamo riusciti a fare, in collaborazione con Aga (Associazione Giovani Alassio) e coadiuvati da Luca Galtieri – raccontano i rappresentanti del Liceo G. Bruno, Pietro Gianetti e Andrea Cenere -, perché non è un semplice torneo, ma un vero proprio evento con ex giocatori di serie A, telecronisti d’eccezione e di professione, arbitri di livello internazionale, che vedrà inoltre l’intervento della Banda di Alassio diretta dal maestro Giovanni Puerari”. 

Abbiamo deciso di dedicare questo torneo a Piero Gaggero, storico allenatore di calcio alassino, e proprio per questo – spiegano - speriamo che ci sia la presenza delle cariche cittadine e di tutto il tessuto sociale, dalle famiglie, agli studenti, ai cittadini che lo hanno conosciuto. La nostra intenzione è dare spazio ai giovani con eventi di livello e con un alto valore umano, in modo tale da avvicinare i nostri compagni allo sport, diventando cittadini attivi”.  

Desideriamo ringraziare tutte le persone che ci hanno dato una mano, oltre al comune di Alassio e alla Gesco”, concludono Gianetti e Cenere.

Tutto il ricavato del torneo verrà devoluto all’associazione Avsi - Abbraccio Senza Confini, che si occupa di adozione a distanza da oramai 30 anni.

Maria Gramaglia

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium