/ Cronaca

Cronaca | 24 giugno 2022, 11:34

La comunità benedettina di Finale piange la morte di padre Giuseppe Fiorito

Aveva 82 anni, da una trentina era entrato nell'ordine dei frati di San Benedetto dopo essere stato insegnante d'italiano alle scuole medie

La comunità benedettina di Finale piange la morte di padre Giuseppe Fiorito

Lutto nella comunità benedettina di Finalpia che piange la scomparsa, all'età di 82 anni, di padre Giuseppe Fiorito, già insegnante di italiano alle scuole medie finalesi prima di avere, in età adulta, la vocazione entrando nell'ordine dei frati di San Benedetto.

"Se ne è andato in punta di piedi come è sempre vissuto", lo ricordano il Padre Priore don Franco e i confratelli monaci.

"Un monaco, ma soprattutto, una persona dolce, umile e, cosa rarissima, estremamente educata - continuano i confratelli - La sua presenza discreta poteva apparire come insignificante, però l’esempio che quotidianamente ha dato in questi anni è stato un esempio di servizio".

"La cura e la diligenza che metteva nel compiere qualsiasi incombenza ne facevano un perfetto figlio di San Benedetto - scrivono ancora - Infatti per lui ogni compito era importante, da fare con grande impegno; ogni richiesta che riceveva la eseguiva come se fosse la risposta ad una supplica; ogni parola che diceva aveva la dolcezza della gioia di essere un umile servitore del Vangelo".

"Il suo incedere lento e strascicato non aveva nulla della decadenza del corpo, ma era un insegnamento che indicava con quale cadenza ci si dovesse avviare lungo la strada che porta al Calvario, e il suo andare al Golgota è stato lungo e sofferente. Il suo esempio è un monito a noi, che abbiamo sempre fretta, perché ciò che faceva aveva l’armonia lenta della preghiera" concludono.

I funerali avranno luogo domenica 26 giugno alle ore 18 presso l'Abbazia di N.S. dell'Assunta in Finalpia dove, sabato alle ore 20.45 nell'attiguo monastero, verrà recitato il Santo Rosario.

Mattia Pastorino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium