/ Eventi

Eventi | 10 agosto 2022, 09:02

Loano, al Giardino del Principe la presentazione di "Non puoi fidarti di gente così" di Massimo Calandri

Martedì 16 agosto con inizio alle ore 18.30

Loano, al Giardino del Principe la presentazione di "Non puoi fidarti di gente così" di Massimo Calandri

Martedì 16 agosto alle 18.30 nel ridotto del Giardino del Principe di Loano si terrà la presentazione di “Non puoi fidarti di gente così” di Massimo Calandri (Mondadori).

Il volume è il “racconto di una partita di rugby che ha cambiato la storia”. Nel 1973, il Sudafrica dell’apartheid cerca di rompere il boicottaggio e l’isolamento grazie al rugby, sport di cui è maestro, ma le nazionali di tutto il mondo rifiutano l’invito ad affrontare gli atleti di un Paese razzista. Solo l’Italia accetta, anche se molti dei giocatori convocati rinunciano. Nasce una squadra improbabile, giovane e inesperta, che ha un duplice desiderio: conoscere i campioni di questo gioco e usare lo sport come strumento di fratellanza universale. Infatti l’Italia pone un’unica condizione: incontrare anche i Leopards, la selezione “negra” sudafricana.

Quel mese di rugby si rivela un’eccezionale avventura sportiva, umana e politica, che Massimo Calandri, valente giornalista di “Repubblica”, ha ricostruito con un preciso lavoro di archivio e con una serie di interviste ai co-protagonisti ancora in vita. La spedizione sudafricana fa scoprire ai giocatori e al grande pubblico la bellezza mozzafiato e le disumane ingiustizie di una terra straordinaria. La squadra italiana incrocia Ian Smith, suprematista bianco e dittatore dell’allora Rhodesia, poi i leader della lotta all’apartheid, Nelson Mandela e Steve Biko, trasformando ogni partita in una lotta per i diritti umani. Nove battaglie in meno di un mese contro giganti famosi per la loro violenza in campo. Un solo, storico successo: proprio coi Leopards, e l’incontro che al fischio finale diventa una grande festa nella township di Port Elisabeth. E l’improvvisa consapevolezza che lo sport può contribuire a cambiare i destini del mondo.

Massimo Calandri (Genova, 1963) è un inviato di “Repubblica”. Per Mondadori ha scritto con Carlo Pernat, “Belin, che paddock”. 

L'appuntamento rientra nell'ambito dei “Martedì della Cultura”, gli incontri con gli autori promossi all'interno di “LOA-Legge in Ogni Angolo”, la manifestazione interamente dedicata alla lettura organizzata dall'assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano in collaborazione con l'Aps #cosavuoichetilegga? insieme ad Atuttotondo di Monica Maggi e con le associazioni e le realtà locali aderenti al “Patto per la Lettura”.

I “Martedì della Cultura” fanno parte della rassegna “Libri Estate”, che ha la finalità di attivare il piacere della lettura attraverso l’ascolto delle parole, che da scritte si animano tramite l’incontro con chi le ha pensate e tradotte in libro. Accompagnati dalla conduzione puntuale e garbata di Graziella Frasca Gallo, sotto il grande tiglio nel ridotto del Giardino del Principe, nelle fresche sere d’estate i partecipanti riprenderanno il filo del piacere del leggere. Incontri per grandi e bambini per incontrarci e per crescere, perché la lettura ci unisce.

La presentazione è stata organizzata in collaborazione con il Mondadori Bookstore di Loano e l'Aps #cosavuoichetilegga. Dialogano con l'autore Graziella Frasca Gallo, la gieffegi della Gazzetta di Loano, e il giornalista Luca Berto.

L'ingresso è libero, i partecipanti sono tenuti a rispettare le norme anticovid in vigore.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium