/ Economia

Economia | 22 settembre 2022, 07:00

Criptovalute: ecco le strategie più gettonate del momento per investire in Bitcoin

Negli ultimi anni si parla molto di criptovalute, e in particolare di Bitcoin, soprattutto da quando quest’ultimo ha ottenuto una certa attenzione da parte di alcune grandi società multinazionali

Criptovalute: ecco le strategie più gettonate del momento per investire in Bitcoin

Negli ultimi anni si parla molto di criptovalute, e in particolare di Bitcoin, soprattutto da quando quest’ultimo ha ottenuto una certa attenzione da parte di alcune grandi società multinazionali. Molti ritengono che si tratti di un prodotto estremamente redditizio, ideale per tutelare il proprio capitale e per ottenere risultati interessanti entro breve tempo.

In realtà, non è tutto così semplice: è vero che il Bitcoin può rappresentare un ottimo investimento, ma, allo stesso tempo, comporta un elevato livello di rischio. Prima di tutto, è molto importante informarsi visitando, ad esempio, portali specializzati nel trading online come Comprarebitcoin.net, sito web che spiega come comprare Bitcoin senza errori offrendo agli utenti tutti gli strumenti necessari per capire come operare con questo crypto asset in autonomia.

Un investimento alternativo per chi vuole diversificare il portafoglio

Quando il Bitcoin è comparso sul mercato finanziario, alcuni investitori hanno ottenuto risultati eccellenti anche con un capitale minimo, tuttavia è importante tenere conto che acquistare le valute virtuali non significa guadagnare automaticamente grandi importi: anzi, non è raro che si verifichino non solo perdite dovute alle continue fluttuazioni di prezzo, ma anche truffe considerevoli.

Proprio per evitare le truffe, una delle prime regole da seguire è quella di scegliere con la massima attenzione la piattaforma di trading o il sito da cui acquistare Bitcoin e criptovalute in genere.

Uno dei motivi per cui non sempre acquistare il Bitcoin è vantaggioso, consiste appunto nell’estrema volatilità di questa moneta, le cui quotazioni possono salire, certo, ma anche scendere in maniera notevole.

Solitamente, i traders tendono ad acquistare il Bitcoin proprio quando la quotazione scende, tuttavia non è detto che poi si riesca a rivendere la valuta ad una quotazione più elevata: per evitare questo problema, gli investitori più esperti si avvalgono di una tecnica che permette di ottenere un riscontro positivo anche vendendo al ribasso.

Dove acquistare Bitcoin e altre criptovalute

Per acquistare il Bitcoin, si utilizzano prevalentemente due canali: i siti web che svolgono la funzione di exchange di criptovalute e le piattaforme di trading online.

Gli exchange consentono la compravendita delle criptovalute tra i diversi utenti, la moneta virtuale acquistata viene conservata nel proprio conto personale sul sito stesso oppure in un wallet digitale.

È bene tenere presente che gli exchange non devono sottostare ad alcuna normativa e non esiste una regolamentazione specifica: ciò significa che non offrono alcuna garanzia e potrebbero verificarsi truffe, furti o altri spiacevoli problemi.

La soluzione migliore resta quindi quella di orientarsi verso un broker online, scegliendolo naturalmente tra i più noti e affidabili. I broker online regolamentari sono autorizzati sulla base di una licenza rilasciata da un organo di vigilanza, come la Consob, italiano o internazionale. Acquistare criptovalute tramite una piattaforma di trading online significa rivolgersi ad un’istituzione affidabile al pari di una banca, inoltre non è necessario trasferire i Bitcoin in un portafoglio digitale: il proprio conto personale sulla piattaforma è da considerarsi del tutto sicuro, escludendo qualsiasi rischio di furto.

Come riconoscere un broker affidabile e operare con il Bitcoin

Una piattaforma di trading online, come si è detto, deve essere autorizzata dagli enti di controllo per poter operare in Italia. L’iscrizione di solito è gratuita e non vengono applicate commissioni, poiché i broker di solito traggono guadagno dagli spread.

Le migliori piattaforme di trading, come eToro o XTB, offrono ai nuovi iscritti una serie di risorse molto utili per apprendere le tecniche di investimento e per imparare a conoscere i prodotti disponibili, tra cui il Bitcoin e le altre valute virtuali più note.

I nuovi iscritti possono inoltre accedere ad un conto Demo, ovvero un conto virtuale creato appositamente per testare le funzioni della piattaforma e per studiare una strategia personale senza intaccare i propri soldi.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium