/ Cronaca

Cronaca | 25 giugno 2011, 15:23

Antimafia: Casa della Legalità chiede la Commissione di Accesso per il Comune di Andora

Christian Abbondanza: "Il 22 giugno, abbiamo depositato nelle opportune sedi una Relazione di 242 pagine per chiedere urgentemente una Commissione di Accesso al Comune di ANDORA. Altra realtà dove la 'ndrangheta si è dimostrata pesantemente infiltrata nei lavori pubblici"

Antimafia: Casa della Legalità chiede la Commissione di Accesso per il Comune di Andora

nel corso della conferenza stampa tenutasi oggi a Ventimiglia nella quale l'ufficio di presidenza della Casa della Legalità Onlus ha chiesto al Ministro Maroni lo scioglimento del Comune. «Il sindaco Scullino è fuggito. Se tutto fosse stato svolto “nella legalità”, come dice, doveva aspettare gli esiti della Commissione d’Accesso e non dimettersi», ha detto Christian Abbondanza come riportato dal Secolo XIX.

Rispondendo poi a una domanda che accusava l'associazione Antimafia di rivolgere le proprie attenzioni solo a Comuni amministrati da giunte di centrodestra, Cristian Abbondanza ha annunciato che Casa della Legalità ha già presentato un dettagliato esposto presso la Prefettura di Savona nel quale si chiede la Commissione di Accesso (verifica) anche per il Comune di Andora, amministrato dalla giunta di centrosinistra del sindaco Franco Floris.

"A SAVONA abbiamo denunciato i pesanti rapporti tra esponenti del PD ed i FOTIA, della potente cosca dei MORABITO-PALAMARA-BRUZZANITI. Questa denuncia ha trovato conferma nel caso – che rappresenta un tassello del “sistema” - DROCCHI, l'ex consigliere comunale Pd di Savona e già presidente della Commissione Urbanistica del Consiglio Comunale, funzionario del Comune di Vado, arrestato con Pietro FOTIA nell'ambito dell'inchiesta su frode fiscale, corruzione e riciclaggio.

Proprio nei giorni scorsi - prosegue Abbondanza - esattamente il 22 giugno, abbiamo depositato nelle opportune sedi una Relazione di 242 pagine per chiedere urgentemente una Commissione di Accesso al Comune di ANDORA. Altra realtà dove la 'ndrangheta si è dimostrata pesantemente infiltrata nei lavori pubblici.

Dove le concessioni edilizie arrivano ad autorizzare costruzioni di palazzi praticamente sulla spiaggia, in zona protetta. Dove davanti al rinvio a giudizio di una Dirigente del Comune per abuso d'ufficio in materia di concessioni relative ad abusi edilizi, l'Amministrazione comunale non solo non si costituisce parte civile, ma addirittura paga l'avvocato alla Dirigente per il processo. Un Comune, Andora, dove ci sono 2 Bilanci, uno con il “buco” e l'altro senza. E qui non ci sono le amministrazioni di centrodestra, ma siamo davanti ad un amministrazione di centrosinistra" conclude Abbondanza.

 

 

Com

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium