/ Speciale elezioni Pietra Ligure

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Speciale elezioni Pietra Ligure | 16 maggio 2019, 16:58

De Vincenzi: "Un programma che guarda al futuro e alla Pietra Ligure del domani"

Il candidato della lista “Pietra. Sempre!” presenta i punti cardine della futura azione amministrativa

De Vincenzi: "Un programma che guarda al futuro e alla Pietra Ligure del domani"

Oltre alla manutenzione ordinaria e straordinaria, maggiore cura e attenzione del territorio, più pulizia e decoro, il programma elettorale della lista “Pietra. Sempre!” che candida a sindaco Luigi De Vincenzi presenta altri punti cardine della futura azione amministrativa, fermo restando le sfide su Santa Corona, ex cantieri navali Rodriquez e ponte sul Maremola.

"Iniziamo dal sociale: potenziamento del Centro Giovani e del Centro Anziani, progetti di inclusione sociale e lotta alla ludopatia. Massimo il sostegno all’associazionismo e al volontariato: rafforzamento dei servizi della biblioteca, valorizzazione del cinema-teatro Moretti come struttura per musica, spettacoli e intrattenimento" commenta De Vincenzi. 

"Sul fronte sicurezza nessuna propaganda o facili messaggi, ma progetti integrati di controllo di vicinato e lo sviluppo della pianificazione strategica “Warranty & Security” per il contesto balneare e per manifestazioni pubbliche". 

"Per quello che riguarda l’ambito turistico, oltre a rafforzare i segmenti attrattivi di Pietra Ligure, è prevista la creazione di una società misto pubblico-privata , “Promo Pietra”, che avrà il compito di regia sul fronte della promozione del “prodotto Pietra Ligure”, lavorando sul turismo esperienziale e la commercializzazione dell’offerta - prosegue - Si proseguirà sul turismo enogastronomico e sull’outdoor con la manutenzione e valorizzazione della rete sentieristica e il via ad eventi di carattere internazionale per strutturare Pietra Ligure come 'bike and trekking destination'"..

"Infine uno sguardo al futuro: Pietra Ligure come Smart City, con l’intenzione di avviare uno studio di fattibilità su ambiente, economia, innovazione tecnologica, valorizzazione del patrimonio culturale, partecipazione sociale, accesso ai servizi per il cittadino e per le fasce deboli e governo strategico del territorio" conclude De Vincenzi. 

CPE

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium