Solidarietà - 25 giugno 2019, 11:18

Massimo Morini, Vanni Oddera e Vittorio Brumotti tra i protagonisti di "Note per la vita" a Finalmarina

Aperte le prevendite. L'evento servirà ad acquistare una incubatrice neonatale per Santa Corona

Massimo Morini, Vanni Oddera e Vittorio Brumotti tra i protagonisti di "Note per la vita" a Finalmarina

Sono partite le prevendite per una delle più attese e importanti manifestazioni benefiche che animeranno l’estate di Finale Ligure: si intitola “Note per la vita” e il 18 luglio, a partire dalle 21 e fino alle 24, nella suggestiva cornice di piazza Vittorio Emanuele, all’ombra dell’Arco di Spagna, regalerà emozioni con la musica e la danza.

Infatti una giuria altamente qualificata, con presidente di giuria Massimo Morini, Direttore d’Orchestra del Festival di Sanremo e leader dei Buio Pesto, e formata da musicisti, docenti di danza e di musica, giornalisti e altri esponenti del mondo della cultura locale, giudicherà le spettacolari prove di canto e di ballo di bambini e ragazzi.

Tante le fasce di età in cui sono suddivisi i concorrenti, dai “piccolissimi” ai preadolescenti, e tante le iscrizioni che stanno già arrivando all’organizzazione.

L’evento è stato ideato dalla mente brillante e creativa di Nadia Saccone e si è concretizzato grazie alla collaborazione con I Feel Good Finale e grazie all’appoggio di tantissime realtà cittadine nel mondo dell’arte, della cultura e del volontariato che, in diversi modi, stanno lavorando attivamente all’evento.

Massimo Morini si esibirà cantando alcune delle divertenti canzoni in dialetto genovese che hanno reso grandi i suoi Buio Pesto. Ma saranno tanti altri i nomi famosi che si avvicenderanno sul palco: da Vittorio Brumotti, il “ciclista-supereroe” protagonista di tante rischiose inchieste sul sociale per “Striscia la notizia”, a Vanni Oddera, l’atleta che ha fatto del trial acrobatico una missione per regalare un sorriso e un pizzico di felicità a tanti bambini e ragazzi meno fortunati di noi. Altri nomi importanti verranno annunciati nei prossimi giorni.

Tutto questo, naturalmente, per un nobile scopo: con il ricavato, infatti, sarà acquistata una incubatrice neonatale da donare all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

SU