Cronaca - 09 novembre 2019, 19:55

Varigotti: dramma della solitudine sventato dalla tempestività di un bagnino

L'uomo si stava concedendo un momento di relax sulla spiaggia e ha notato una donna dai propositi inquietanti

Varigotti: dramma della solitudine sventato dalla tempestività di un bagnino

Un dramma della solitudine, un momento di difficoltà emotiva che poteva veramente sfociare in una vita spezzata, sventato dallo spirito d'osservazione, dalla sensibilità e dalla prontezza di riflessi di un uomo.

Questo è quanto successo oggi a Varigotti, a poca distanza dal pontile. Ci racconta R. R., bagnino che in questo sabato pomeriggio uggioso si stava concedendo un momento di relax dopo una stagione che, con il suo clima mite, si è prolungata fino a poche settimane fa.

Ci racconta R.R.: "Saranno state più o meno le 15:30 e stavo facendo una passeggiata sulla spiaggia. Ad un certo punto noto una donna con i piedi a bagno e all'inizio penso che sia una turista straniera che si sta godendo la battigia. Ma di colpo mi accorgo che è completamente vestita e che le onde, sempre più alte, la travolgono in modo via via più incisivo. 

A quel punto - continua R. - mi avvicino quando ormai era stata travolta dalle onde e la trascino a riva. All'inizio mi ripete soltanto ossessivamente che vuole annegare, poi si rilassa un po', la faccio parlare, mi dice che ha circa una settantina d'anni e capisco da alcune sue spiegazioni che è una persona molto sola. Telefono alle forze dell'ordine e alla pubblica assistenza e rimango con lei finché non arriva qualcuno a prenderla, insieme a un'ambulanza".

Conclude il soccorritore: "Solo dieci minuti dopo ha iniziato a piovere e la spiaggia si è svuotata delle poche persone che avevo incrociato nella mia passeggiata un attimo prima. Sarebbe bastato che questa donna decidesse di mettere in atto i suoi propositi un quarto d'ora dopo e nessuno se ne sarebbe accorto. Sarebbe stata una tragedia".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

SU