Attualità - 16 gennaio 2012, 11:08

In busta chiusa

Come sempre accade non solo dopo ma anche durante i disastri, si scatena l'insana corsa alla lucrosa bonifica, che in questo caso prevederebbe un lavoro quasi eterno di smontaggio della Costa Concordia

In busta chiusa

Dovessimo scommettere su chi avrà più o meno direttamente il pallino dello smantellamento / bonifica miliardaria della nave Costa Concordia, affondata nella notte di Venerdì 13 gennaio, metteremmo in busta chiusa il nome della TESECO SpA (www.teseco.it). La pubblichiamo e la mettiamo via, per puro esercizio di previsione.

Staremo a vedere.

 

sn

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

SU