Cronaca - 16 settembre 2021, 15:13

Morti sul lavoro, in Liguria sono 16 da inizio anno, aumentano gli infortuni. Il report della Cgil

Sugli infortuni è stata superata quota 10.000; equivalgono esattamente a 50 denunce di infortunio per ogni singolo giorno del 2021

Morti sul lavoro, in Liguria sono 16 da inizio anno, aumentano gli infortuni. Il report della Cgil

Sono 16 le morti sul lavoro in Liguria da inizio anno, l'ultima quella di Davide D'Aprile, l'operaio caduto da un ponteggio in via Cecchi, alla Foce. A colpire è anche l'aumento degli infortuni sul lavoro, in Liguria in crescita del 17%. I dati sono resi noti da Marco De Silva, responsabile ufficio economico di Cgil Liguria all'indomani della morte dell'operaio Davide D'Aprile, caduto ieri da un ponteggio in via Cecchi alla Foce.

I dati sono aggiornati al 31 luglio 2021 e riguardano le denunce di infortunio sul lavoro Inail e quelle (sempre al 31.07.2021) delle denunce Covid-19 correlate.

Superata quota 10.000; equivalgono esattamente a 50 denunce di infortunio per ogni singolo giorno del 2021.

Gli infortuni sul lavoro in Liguria nei primi sette mesi del 2021 (10.602) sono aumentati del 17,2% rispetto al mese precedente (+1.556 denunce) e del +6,3% sul corrispondente periodo dell’anno precedente (gennaio-luglio 2020) pari a +628 unità.

Gli infortuni in occasione di lavoro (9.249) sono aumentati di 521 unità (+6%), quelli in itinere (1.353) aumentano di 107 (+8,6%);

Gli infortuni sul lavoro in Liguria aumentano rispetto all’anno precedente in tutte le gestioni: nella gestione “Industria e Servizi” (che rappresenta l’87,4% del totale delle denunce di infortunio) gli infortuni crescono del 1,9%, in “Agricoltura” (che vale il 2,7% delle denunce) +20,5% e quelli “per conto dello Stato” +64,6% (9,9% del totale);

FOCUS sulla Gestione INAIL

“Industria e Servizi”: nell’Industria gli infortuni aumentano del 27%, nell’Artigianato +22,3%, non determinati +18,8% mentre calano nel Terziario del 4,7% e nelle altre attività del 28,9%;

Settori ATECO: Attività Manifatturiere (C) +14,9%, Costruzioni (F) +30,7%, Commercio (G) +31,5%, Trasporti e Magazzinaggio (H) +19,2%, Alloggio e Ristorazione (I) -10,6%, Servizi (N) +16,3%, Pubblica Amministrazione (O) +22,7%, Sanità - Ass, Sociale (Q) -51,8%, Non Determinato (X) +18,5%.

Gli infortuni aumentano a Savona (+22,4%), a La Spezia (+14%) ed in misura minore a Genova (+3,6%) mentre sono in calo ad Imperia -8,7%; Genova rappresenta il 53,5% delle denunce di infortunio, Savona il 20,1%, mentre La Spezia ed Imperia valgono il 13,2%  

In aumento gli infortuni per gli italiani (+5,9%) e per gli extra-UE (+12%), in calo per i cittadini UE (-7,6%); i lavoratori italiani rappresentano l’82,1% del totale delle denunce di infortunio, quelli extra-UE il 14,8% e quelli UE solo il 3,1%.

In aumento gli infortuni solo per i maschi (+14,6%), in calo per le femmine (-4,7%); il rapporto degli infortuni per genere è è 61,4 per quanto riguarda i maschi e 38,6% per quanto riguarda le femmine.

Tra i 40 ed i 60 anni sono concentrate il 51,9% delle denunce di infortunio in Liguria; le classi di età tra i 60 e i 74 anni sono tutte in aumento.

Gli infortuni con esito mortale sono in totale 14 (2 al mese, +3 rispetto al mese precedente, e -8 rispetto al periodo gennaio-lugglio 2020; 11 in occasione di lavoro (-8) e 3 in itinere (invariato);

12 infortuni mortali nella Gestione INAIL “Industria e Servizi” (-9), 1 nell'Agricoltura (+1) ed 1 “per conto dello Stato” (=);

Gestione “Industria-Servizi”: 5 infortuni mortali nell’Industria  (+4), 2 nell’Artigianato (=), 5 nel Terziario (-1); nessun deceduto nelle “altre attività” (-3) e tra i “non determinati” (-9);

5 morti per lavoro a Savona (+1 rispetto al 2020), 4 a Genova (-9), 3 ad Imperia (+1), 2 a La Spezia (-1)

12 deceduti italiani  (-5), 2 extra-UE (-2), nessuno tra i cittadini UE (-1).

11 maschi (-9) e 3 femmine (+1);

5 morti nella fascia d’età 60-64 anni, 4 tra i 50-54 anni, 2 morti nella fascia 45-49 anni ed 1 tra i 35-39/ 55-59/ 65-69 anni.

Francesco Li Noce

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU