Politica - 28 giugno 2022, 07:30

Noli, il primo Consiglio comunale del Repetto-ter porta conferme e sorprese: Manzino e Garzoglio in giunta, dimissioni per Gambetta

Il primo cittadino tiene per sé le deleghe a Urbanistica, Bilancio, Personale e Demanio. Nell'assise anche Massimiliano Debenedetti, primo dei non eletti

Noli, il primo Consiglio comunale del Repetto-ter porta conferme e sorprese: Manzino e Garzoglio in giunta, dimissioni per Gambetta

Non ci si attendevano grandi sorprese dalla prima seduta del nuovo Consiglio comunale di Noli, quello che avrebbe sancito ufficialmente l'insediamento per il suo terzo mandato di Ambrogio Repetto, e così infatti è stato. Almeno in parte.

Una volta espletate quelle che sono poco più che formalità all'ordine del giorno, quali la nomina di capigruppo, commissione elettorale o quella per la formazione degli albi dei giudici popolari, decisamente a sorpresa è arrivata la mossa di Marina Gambetta, candidata sindaco di "In Repubblica 3.0" che ha presentato le proprie dimissioni dall'assise cittadina.

Ma procediamo con ordine. Il nucleo della seduta svoltasi nella serata di ieri (27 giugno, ndr) ha visto la nomina della giunta e l'assegnazione delle deleghe ai membri della maggioranza. Pratica snodatasi senza problemi e novità rispetto a quanto annunciato alla vigilia.

Affianco al primo cittadino Ambrogio Repetto, il quale mantiene per sé le deleghe a Urbanistica, Demanio, Personale e Bilancio, vi sarà la confermata Debora Manzino che, più votata dell'intera tornata, ricoprirà per il secondo mandato consecutivo la carica di vice e si occuperà inoltre di Protezione Civile e Lavori Pubblici. New entry Martina Garzoglio che avrà gli incarichi per Politiche Giovanili, Associazionismo e Digitalizzazione.

Dimessasi da consigliere per entrare in Giunta da assessore esterno, lascia così spazio al primo dei non eletti, Massimiliano Debenedetti, il quale avrà le deleghe a Polizia Locale, Attività Produttive, Rapporti con Tpl Linea.

Il capogruppo di maggioranza sarà un "fedelissimo" di Repetto, Davide Arancino, già nella giunta nolese dal 2009 al 2014, che avrà le deleghe a Turismo e Rapporti con il Comprensorio. Anche Marta Pisano rientra in Consiglio dopo qualche anno di pausa (per lei incarichi a Politiche Sociali e Istruzione), mentre sarà al suo secondo mandato consecutivo Nada Calandria che deterrà le deleghe a Tutela del Patrimonio Storico e Architettonico, Cultura, Rapporti con la Fondazione Sant’Antonio e Gemellaggi.

Per chiudere i conti con la maggioranza ecco Edoardo Gandoglia, al quale spettano deleghe ad Ambiente, rapporti con ATO e SAT, Sport e Outdoor, e Flavio Canobbio che si occuperà di Agricoltura e Salvaguardia del Territorio.

Tra i banchi della minoranza il gruppo "Noli nel cuore" vedrà il candidato sindaco Marino Pastorino e il più votato della lista, Alberto De Simone. Non vi siederà, come detto, Marina Gambetta: il suo posto spetterebbe alla prima per preferenze della sua lista, Sabrina Grieco. Bisognerà però aspettare il prossimo consiglio per avere novità a riguardo.

Mattia Pastorino

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di SavonaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

SU