/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 12 agosto 2020, 17:18

Eventi in discoteca, il sindaco di Bergeggi "pioniere" della sicurezza: incontro in Prefettura

Il primo cittadino Roberto Arboscello ha esposto le sue perplessità connesse alle serate di intrattenimento che avranno luogo il 13 e il 14 agosto presso la discoteca “La Kava”

Eventi in discoteca, il sindaco di Bergeggi "pioniere" della sicurezza: incontro in Prefettura

Oggi, presso il Palazzo del Governo di Savona si è svolto un incontro con il Sindaco di Bergeggi. All’incontro, richiesto dal Sindaco per rappresentare problematiche connesse alle serate di intrattenimento che avranno luogo il 13 e il 14 agosto presso la discoteca “La Kava” in territorio di quel Comune, hanno partecipato, oltre al Vice Prefetto Vicario Dott. Mottola Di Amato, il Vice Questore Vicario Dott.ssa Mariagrazia Corrado e il Comandante Provinciale dei Carabinieri Col. Federico Reginato.

Il Sindaco ha espresso preoccupazioni per l’incolumità pubblica in relazione ad un paventato rilevante afflusso di persone in occasione degli eventi, con possibili ripercussioni anche sul traffico veicolare nelle zone circostanti.

Al riguardo è stato rappresentato che i servizi di controllo sono costantemente assicurati, a cura dell’Arma dei Carabinieri, come da ordinanza del Questore di Savona del 16 luglio scorso, sulla base delle valutazioni del Comitato Provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica del 13 luglio, e che verrà posta particolare attenzione alle giornate del 13 e del 14 agosto.

Il Vice Prefetto Vicario ha evidenziato l’opportunità che, in via preventiva e nella sua libera autodeterminazione, il Sindaco adotti ogni provvedimento ritenuto necessario volto a prevenire e/o impedire che si manifestino le criticità rappresentate, anche sotto il profilo della salute pubblica. Ha sottolineato l’esigenza che il provvedimento sindacale che verrà adottato faccia espresso riferimento alla normativa nazionale di contrasto al virus e alle Linee guida della Regione Liguria per lo svolgimento di serate di intrattenimento danzante, richiamando l’attenzione sulla necessità di assicurarne  la massima diffusione tra tutti gli organi competenti, compresa la A.S.L., e la cittadinanza.

E’ stata in particolare evidenziata l’esigenza che venga rispettato il limite massimo di capienza del locale, pari a 528 persone, come riportato nella licenza sindacale per l’esercizio dell’attività del 10 luglio scorso, e a tal fine si è reso opportuno sottolineare la necessità che il Sindaco acquisisca l’impegno del gestore del locale affinché questi si avvalga di un servizio di stewarding per regolamentare gli accessi  e per garantire il rispetto delle normative anti-covid all’interno del locale. Il Vice Questore Vicario ha inoltre rappresentato l’opportunità di prevedere un sistema di rallentamento della velocità nelle vie adiacenti alla discoteca, anche mediante l’ausilio di apposita segnaletica stradale.

Il Sindaco, ringraziando le Forze dell’ordine per il costante supporto assicurato, ha dichiarato che incontrerà il gestore del locale per avere formale assicurazione sull’espletamento dei servizi e adempimenti richiesti, dei quali darà conto in apposita ordinanza.

Comunicato Stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium