/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 08 settembre 2020, 19:49

Fabio Curto saluta e si dimette dal ruolo di responsabile Protezione Civile/AIB Andora: "Ma il Gruppo andrà avanti nella continuità"

Curto rende nota la decisione ringraziando i cittadini, il gruppo che è stato per lui come una famiglia, e tutti coloro che a livello comunale, provinciale, regionale hanno collaborato con lui in questi anni

Fabio Curto saluta e si dimette dal ruolo di responsabile Protezione Civile/AIB Andora: "Ma il Gruppo andrà avanti nella continuità"

Fabio Curto rende note in via ufficiale le proprie dimissioni dal ruolo di responsabile operativo della Squadra di Protezione Civile e Anti Incendio Boschivo di Andora.

Qui di seguito, riportato in forma integrale, il suo messaggio di saluto:

"Mai avrei pensato che arrivasse questo giorno. E invece proprio quando si pensa al “mai” le cose accadono, un po’ come nelle emergenze. Situazione che vivo, ed ho vissuto, da ormai 26 anni. Proprio quel mai, prima o poi arriva, e dopo 13 anni alla guida del Gruppo Comunale Volontari Protezione Civile A.I.B di Andora, mi vede ad aver rassegnato le mie dimissioni al Sindaco Mauro Demichelis.

Ieri mattina, con una lettera strettamente personale al primo cittadino, mi sono congedato dal ruolo di Responsabile del Gruppo Volontari, e nella serata, durante la consueta riunione mensile dei volontari ho comunicato la mia decisione.

Decisione sofferta, non facile da prendere, ma arriva sempre un momento in cui bisogna tagliare il cordone ombelicale e trovare nuove motivazioni e provare nuove esperienze.

Guidare questo meraviglioso gruppo, che amo definire famiglia, mi ha dato modo di crescere sotto ogni punto di vista, da quello manuale a quello personale, conoscendo un mondo di persone speciali, insegnandomi a cavarmela nelle situazioni più dure e a diventare anche un punto di riferimento per tanti.

Voglio ringraziare tutti i miei volontari, passati e attuali per la grande dedizione dimostrata, la grande pazienza e collaborazione dimostratami in ogni situazione ed occasione; ringrazio tutte le associazioni di volontariato di Andora con cui ho stretto un rapporto solido. Permettetemi di citarne due, quelle gemellate con noi, l Associazione Arma Aeronautica e il Gruppo Alpini Val Merula. Citazione a parte per gli Amici della Croce Bianca di Andora, associazione cardine nel settore sanitario della nostra comunità, ragazzi splendidi, che in questa periodo di Covid, non si sono mai tirati indietro, spendendo ogni singola goccia di sudore per il bene comune.

Ringrazio tutte le forze dell’ordine e armate, con il quale abbiamo collaborato e condiviso situazione d’ emergenza, instaurando un rapporto di grande fiducia e rispetto reciproco.

Nota speciale va al mio Direttivo, con cui ho condiviso sempre scelte importanti e a volte non facile, ragazzi con cui ho condiviso giornate e nottate sempre spalla a spalla.

Un abbraccio lo mando a tutti i cittadini Andoresi e non, che ci e mi hanno seguito in questi anni, fidandosi di noi, e aiutandoci ad affrontare le svariate emergenze sul territorio, ne cito 2, l’alluvione del 2014 e l’incendio boschivo di Rollo del 2017. Mi avete sempre dimostrato grande affetto, sostegno e qualche volta qualche bacchettata, giusta, per far sì che potessi migliorare e rendere Andora sempre più un paese sicuro.

A tutti voi va il mio più sentito GRAZIE.

Un ringraziamento speciale va a due persone che mi hanno fatto crescere in questo campo, il primo al Presidente di Accademia Kronos Franco Floris, con cui ho mosso i primi passi nel mondo della Protezione Civile e con il quale abbiamo messo le fondamenta di questo gruppo.

Il Secondo va all’amico e attuale Sindaco di Andora Mauro Demichelis, con il quale abbiamo consolidato un rapporto forte, di grande rispetto e fiducia, coltivando anno dopo anno la crescita di questo gruppo, e della struttura di Protezione Civile, prestando sempre grande attenzione alla prevenzione e alla pianificazione.

Voglio congedarmi, rivolgendo anche un Grazie speciale agli Assessori Regionali Stefano Mai, e Giacomo Raul Giampedrone, con il quale ho avuto modo di confrontarmi e acquisendo consigli importanti per gestire e migliorare il gruppo. Mi auguro di rivederli al loro posto perché sono due persone realmente Speciali e preparate.

A breve comunicheremo il mio successore, perché la continuità deve essere il cardine di questo gruppo.

Ancora un abbraccio a tutti, anche a voi giornalisti, sempre disponibili a darci visibilità e dando importanza al mondo del volontariato con le vostre tastiere e penne, serie e precise".

Comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium