/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 21 novembre 2020, 07:52

Savona, via all'apertura di una pagina Facebook della polizia locale, ma il M5S non ci sta: "Insensato, minuti sottratti al controllo del territorio"

Il capogruppo pentastellato Meles ha criticato la decisione dell'assessore Levrero in quanto la pagina sarà gestita o dal comandante Aloi o da agenti delegati per un organico che "è ridotto all'osso"

Savona, via all'apertura di una pagina Facebook della polizia locale, ma il M5S non ci sta: "Insensato, minuti sottratti al controllo del territorio"

L'assessore alla sicurezza Roberto Levrero opta per l'apertura della pagina Facebook della polizia locale di Savona ma il Movimento 5 Stelle comunale non ci sta.

In giunta è stata così deliberata la proposta per far sì che gli agenti savonesi facciano il loro ingresso sul noto social per informare i cittadini e che gli stessi avranno delle linee guida di gestione della pagina.

Il nuovo servizio verrà svolto, utilizzando le risorse umane già presenti nell’organigramma della polizia locale, infatti il comandante Igor Aloi sarà l’amministratore del profilo che avrà la facoltà di delegare agenti in possesso di comprovate competenze nella gestione della comunicazione.

Manuel Meles, capogruppo del M5S in consiglio comunale non ci sta: "La giunta ha deciso che il comandante della Polizia locale ora sarà anche social media manager, con buona pace di chi spende tempo e denaro per formarsi e svolgere un'attività che richiede tempo e competenze (perché il SMM è un lavoro, non un passatempo e nemmeno un'attività da svolgere sporadicamente). Un social media manager si occupa di branding, posizionamento, strategia, creatività, copy, analisi, interazione costante con i contatti, cura della community e tanto altro. In genere è un lavoro che si svolge in team, proprio per le diverse qualità richieste".

"Gestire una pagina Facebook istituzionale è un lavoro e come tale richiede professionalità per ottenere risultati, nello specifico una comunicazione efficace. E per questo andrebbe anche valutato a monte quali social usare, quali obiettivi comunicativi, quali contenuti veicolare. Un'analisi di questo tipo ci porta anche a capire che è insensato avere una pagina della sola polizia locale, mentre è estremamente efficace un canale "Comune di Savona", dove veicolare certi contenuti istituzionali, di interesse collettivo (informazioni quotidiane su lavori, viabilità, divieti, bandi, sedute, eccetera)" prosegue Meles.

"Ogni minuto che il comandante o un agente distolgono per pubblicare post su FB, è un minuto che sottraggono al controllo del territorio e alle decine di incombenze che spettano alla polizia locale. L'organico è ridotto all'osso, e non passa giorno che l'Amministrazione o lo stesso comandante non rimarchino questo aspetto alle giuste lamentele dei savonesi sulla mancanza di controlli, però ora avranno il tempo per svolgere un'attività in più che, ribadisco, è un lavoro, che va svolto da chi ne ha le competenze, non certo dalla buona volontà del comandante o dell'agente incaricato di turno. Sempre che l'obiettivo sia un utilizzo efficace dello strumento e non fare le cose tanto per fare" conclude il capogruppo pentastellato.

In allegato le linee guida social della polizia locale di Savona:

 

Files:
 Linee Guida Social (92 kB)

Luciano Parodi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium