/ Economia

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Economia | 02 dicembre 2020, 14:43

Tornare a sorridere senza vergogna grazie all’ implantologia dentale

Un bel sorriso è di certo quell’elemento che può fare la differenza in un volto, ecco perché nella società d’oggi le persone sono molto attente a prendersi cura dei propri denti

Tornare a sorridere senza vergogna grazie all’ implantologia dentale

Un bel sorriso è di certo quell’elemento che può fare la differenza in un volto, ecco perché nella società d’oggi le persone sono molto attente a prendersi cura dei propri denti. La questione però non è solo estetica, ma anche un fatto di salute. Una bocca sana, infatti, di solito si presenta come una dentatura bella, regolare e con i denti bianchi.

Quando parliamo di salute, in realtà, nel caso del sorriso, non facciamo riferimento solo alla salute fisica, ma anche a quella psicologica. Chi ha qualche problema ai denti, un dente mancante, rotto, o palesemente artificiale di solito tende a sorridere meno, a labbra strette o coprendosi con la mano. Ciò ha risvolti ovviamente sulla psiche della persona che sarà meno sicura di sé e tendente ad evitare gli altri, con ovvie conseguenze negative sotto il punto di vista sociologico.

Alla luce di quanto detto è importante prendersi cura del proprio sorriso, quindi. Oggi farlo è molto meno invasivo e facile rispetto a un tempo perché le tecnologie, l’uso dei materiali, le tecniche, gli strumenti hanno fatto nel settore dell’odontoiatria passi da giganti. L’ implantologia dentale, quel ramo dell’odontoiatria che si occupa di ovviare alla mancanza di denti in bocca con denti artificiali, si è molto affinata negli ultimi anni. Tant’è che oggi come oggi è difficile, spesso impossibile, distinguere un dente artificiale su un impianto da uno che è invece naturale.

L’implantologia dei tempi moderni

L’implantologia attuale si distingue rispetto a quella del passato per la sua solidità e la naturalezza: la persona a cui è stato fatto un impianto, diciamo, finisce con il dimenticare di avere denti artificiali in bocca e conduce una vita del tutto normale. Gli impianti oggi sono costituiti da materiali speciali, come il titanio, biocompatibile con il corpo umano e per questo perfetto per quel processo di osteointegrazione protagonista dell’attuale tecnica di implantologia.

Gli impianti si integrano con l’osso e, se necessario, prima viene anche ricostruito l’osso stesso ed i tessuti molli. Un chirurgo preparato, insomma, può ricostruire le strutture mancanti regalando al paziente una “nuova vita”. Queste tecniche di implantologia si possono utilizzare sia se manca un solo dente, sia più denti, ma anche quando una persona perde tutti i denti. I vecchi ponti e le dentiere mobili, insomma, sono decisamente superati. È possibile avere i denti fissi in tutte le situazioni, anche quando c’è poco osso.

Le tempistiche e dettagli su come funzionano gli impianti

Le tempistiche di un intervento di implantologia ai denti dipendono molto da caso a caso, in base al problema e all’entità dello stesso. In alcuni casi in una mezz’ora o poco più si può fare un intervento, in altri occorrono anche 2-3 ore, qualora fosse necessaria la ricostruzione dell’osso o al gestione dei tessuti molli. In alcuni casi è necessario fare un impianto e poi attendere alcuni mesi per la sua guarigione, in altri si possono avere i denti subito facendo impianti cosiddetti “a carico immediato”, cioè con impianti e denti in una volta sola.

Di base comunque a fare la differenza è se il paziente ha un volume di osso naturale sufficiente ed una buona salute gengivale. Qualora si dovess ricorrere a soluzioni provvisorie, queste saranno comunque utilizzabili quasi come i denti definitivi già da subito dopo l’intervento.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium